Un leone marino al ristorante

Un leone marino entra al ristorante per la grande fame

Home > Animali > Un leone marino al ristorante

I dipendenti del ristorante Marine Room di fronte all’oceano di San Diego hanno avuto un ospite a sorpresa questa settimana quando hanno scoperto un leone marino malnutrito e sofferente, raggomitolato su uno dei loro divanetti per ospiti. Il personale non è esattamente sicuro di come abbia fatto il leone marino ad entrare nel ristorante ma lentamente le cose si sono chiarite.

Lo chef del ristorante , Bernard Guillas, ha detto che il leone marino potrebbe essersi intrufolato dalla porta di servizio, in quanto ricorda di averla lasciata aperta mentre rientrava il pesce fresco e, effettivamente, non è molto distante dall’acqua. Il punto era uno..cosa si fa adesso?

Il ristorante chiamato Sea World ha contattato il recupero di San Diego per venire ad aiutare il cucciolo. Il SeaWorld San Diego Rescue Team è arrivato per riportare il poverino al loro centro per cure mediche e riabilitazione. Era un cucciolo di appena otto mesi, disidratato e pesava circa la metà di quello che avrebbe dovuto pesare alla sua età. Era entrato nel ristorante, sfidando la sua paura per l’uomo, passando per i viali e le auto, solo per la grande fame.

Le alte maree, le violente tempeste e El Niño stanno facendo sì che i giovani leoni marini della California cerchino terreno più alto e asciutto. Gli animali marini hanno difficoltà a trovare cibo a causa delle temperature oceaniche più calde e stanno diventando disidratati ed emaciati come risultato. Quando si disidratano cercano cibo e un luogo caldo e asciutto perché diventano troppo freddi nell’acqua.

Il cucciolo è uno dei 40 leoni marini salvati da SeaWorld finora quest’anno. I funzionari di soccorso dei mammiferi marini si aspettano un numero record di salvataggi di leoni marini nel prossimo anno a causa dell’effetto delle acque calde di El Niño. Complimenti al ristoratore.

Che dolce creatura!

 

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI