Un ospite inaspettato

Cosa faresti se, camminando per strada, trovassi un cane in difficoltà? Ti fermeresti per aiutarlo? Lo porteresti a casa tua?  di concreto, cosa faresti per cercare di cambiare il suo destino? Siamo sicuri che, essendo tutti voi amanti degli animali, la risposta scontata è Sì. Ma mettetevi adesso nei panni di un bambino di 10 anni e cercate di rispondere alle stesse domande.

Sapendo che i tuoi genitori hanno detto e ridetto di non voler prendere un cane e di escludere categoricamente un’adozione, come avresti reagito davanti a un cucciolo abbandonato? L’avresti portato a casa assumendoti il rischio di vederlo buttare fuori dai genitori? È molto facile giudicare gli altri ma quando tocca a noi agire le cose si complicano. Il protagonista del nostro racconto è un ragazzo thailandese di soli 10 anni che chiameremo Hina per ragioni di privacy. Un giorno Hina stava tornando dalla scuola e, mentre camminava per strada, ha sentito dei rumori provenienti da un boschetto. Si è avvicinato e ha visto una cagnolina. Aveva la pancia molto grossa e sembrava star male. Il ragazzo ha capito che stava partorendo e ha deciso di aiutarla. Ma sapeva bene che non avrebbe potuto portarla a casa sua. I suoi genitori erano poveri e una bocca in più da sfamare per loro sarebbe stato un problema. Ma non c’era tempo da perdere. La cagnolina era in travaglio: Hina prese una scatola, la mise dentro e si precipitò a casa. Sapeva di non trovare i suoi genitori che stavano lavorando e mise la scatola sotto al suo letto. La cagnolina, sentendosi finalmente al sicuro, partorì: era un solo cucciolo. In quel momento tornarono i genitori a casa. Hina era terrorizzato. Sapeva che la cagnolina e il suo cucciolo avevano i minuti contatti ma era deciso a difenderli a spada tratta…

Sua madre entro nella stanza e sentì un rumore: era il cucciolo che piangeva.

Chiamo suo marito e insieme alzarono il lenzuolo e videro la neo mamma e il suo cucciolo. Ma invece di arrabbiarsi abbracciarono Hina.

Loro figlio aveva appena dimostrato di essere un uomo con un grande cuore…

Aveva rischiato una punizione per salvare due vite… I genitori gli dissero che la cagnolina poteva rimanere con loro finché il cucciolo sarebbe cresciuto un po’. Erano poveri ma non avrebbero buttato fuori una mamma e un cucciolo. Siamo sicuri che Hina troverà al cucciolo una nuova famiglia appena sarà abbastanza grande da essere adottato. La mamma, invece, rimarrà con lui e con la sua famiglia.