Un salvataggio impressionante

Un filmato straordinario catturato dalle telecamere di sicurezza mostrano come un eroe riesce a prendere un cane mentre è in caduta libera a spirale verso il terreno ad una velocità allarmante. Nella città di Ribeirao Preto, nello stato brasiliano di Sao Paulo, Joao Augusto ha notato un piccolo cane sul balcone di un’appartamento.


Il cane stava salendo sulla ringhiera di un balcone e abbaiava e Augusto sapeva che doveva fare qualcosa. Il dolce piccolo Shih Tzu, Mel, rischiava di cadere dalla ringhiera sul pavimento sottostante. Il custode del palazzo, Paulo Narciso, notò che Augusto correva disperato e lo fece entrare. “All’epoca non avevo davvero capito cosa stava succedendo, ho aperto il cancello e sono andato con l’uomo. Siamo arrivati ​​e abbiamo visto che il cane era raggomitolato oltre la ringhiera e stava per cadere. Sono salito e ho suonato alla porta dell’appartamento ma il proprietario non era a casa.” Augusto si posizionò attentamente dove pensava che il cane potesse atterrare se fosse caduto. Alzò le braccia e oscillò avanti e indietro cercando di essere nel punto esatto per poterlo prendere. Sapeva di avere solo una possibilità di salvare il cane e non voleva sprecarla. Il cane scivolò dal bordo del balcone e si stava dirigendo verso il terreno alla velocità della luce. Questa caduta di 100 piedi avrebbe potuto essere fatale se non fosse stato per Augusto. Quando questo eroe riesce ad afferrare il cane, a malapena si regge in piedi ma, fortunatamente, la sua presa è sufficientemente salda e il cane è salvato. “Ho chiesto un asciugamano o un lenzuolo per attutire in qualche modo la caduta ma non c’era abbastanza tempo. Poi, cadde dal nono piano. Sapevo che non sarei riuscito a prenderlo ma dovevo provare a salvarlo. Sono rimasto sul pavimento per qualche secondo ma ero sollevato. Penso di essere stato nel posto giusto al momento giusto. Ho fatto quello che potevo, il massimo che potevo fare. È stato uno sforzo congiunto con il custode che ha agito rapidamente per aiutare il cane. Ed è stato un lieto fine.”

Il cagnolino si è ripreso rapidamente ed è scappato illeso dall’incidente grazie alla velocità di pensiero e alla volontà di quest’uomo.

Augusto rimane a terra per qualche altro secondo, sollevato dal fatto di essere riuscito a salvare la vita del cane.  Il cane volteggiava a spirale e aveva una velocità impressionante.

Mel aveva bisogno di un eroe quel giorno… e Augusto era lì per lei. Né Mel né Augusto sono stati feriti durante l’incidente.

Il proprietario dell’appartamento ha ora installato una rete che manterrà il piccolo Mel sano e salvo sul balcone.

Augusto potrebbe essere stato nel posto giusto al momento giusto, ma non è quello che lo rende un eroe. Non ha mai pensato un secondo a cosa doveva essere fatto ed era disposto a fare tutto il necessario per salvare la vita del cane. Ha scelto di passare all’azione e almeno provare a fare la differenza. Questo è ciò che lo rende un eroe.