Un salvataggio nel deserto

Abuso e crudeltà verso gli animali è una realtà. Succede nei nostri cortili, tetti, a porte chiuse e persino nel mezzo del deserto. Fortunatamente, a volte quegli animali sono abbandonati e salvati.

Questo è la storia di Johnny Alquinta e di suo figlio, che viaggiavano fuori strada ad Antofagasta, in Cile, e hanno visto qualcosa di impensabile. Non potevano credere ai loro occhi ma, ovviamente, non potevano ignorare quella creatura così disperata e bisognosa di aiuto. Davanti a loro c’era una pozzanghera di catrame liquido e immerso fino al collo c’era un essere vivente.

I catrame non è qualcosa di straordinario nel deserto cileno… ma la presenza di un essere vivente immerso nel catrame lo è e i due non hanno esitato ad aiutarlo ad uscire dalla trappola mortale. Era un povero cucciolo che lottava per rimanere a gala e che, probabilmente, da lì a poco sarebbe morto.

Padre e figlio, all’inizio erano sicuri che si trattasse di un incidente, ma quando lo tirarono fuori, scoprirono che qualcuno l’aveva messo in una borsa e poi l’aveva gettato via come se fosse spazzatura.

Sapendo che la sua possibilità di sopravvivenza erano poche dato la prolungata esposizione al catrame che è tossico, i due la portarono urgentemente nella clinica veterinaria più vicina.

Il team veterinario ha impiegato più di quattro ore per ripulire l’animale sopraffatto.

Il lavoro è stato arduo ma senza dubbio ne è valsa la pena.

Infine, questa bellezza è emersa dal suo “guscio” denso di catrame.

Lo staff della clinica ha deciso di chiamarlo Quitrán, come riferimento al luogo in cui è stato trovato. Fortunatamente, si sta già riprendendo ed è, per quanto possibile, in buona salute.

Quitrán rimarrà sotto la cura dei medici della clinica e quando si riprenderà potrà essere adottato.

Le autorità sperano di trovare e arrestare i responsabili di questo terribile gesto di crudeltà contro gli animali.

Fortunatamente, Johnny e suo figlio erano nel posto giusto al momento giusto.

La scatola di Pandora

La scatola di Pandora

È morto il cane Giotto, dopo 18 ore di agonia. Tanta la rabbia per quello che gli è stato fatto

È morto il cane Giotto, dopo 18 ore di agonia. Tanta la rabbia per quello che gli è stato fatto

Perché il cane gira su sé stesso quando fa i bisogni?

Perché il cane gira su sé stesso quando fa i bisogni?

Cucciolo di golden retriever non riesce a decidere: le pantofole della mamma sono veri cani o impostori?

Cucciolo di golden retriever non riesce a decidere: le pantofole della mamma sono veri cani o impostori?

"Ha sempre salvato tutti, ma adesso è lui ad avere bisogno della nostre preghiere". Cos'è successo al piccolo Boris

"Ha sempre salvato tutti, ma adesso è lui ad avere bisogno della nostre preghiere". Cos'è successo al piccolo Boris

Telecamera nascosta mostra come il veterinario si occupa dei cani

Telecamera nascosta mostra come il veterinario si occupa dei cani

Il cucciolo si e stesso e lui ha iniziato a ricoprirlo di terra. In tanti hanno pensato male invece si trattava di una strana abitudine

Il cucciolo si e stesso e lui ha iniziato a ricoprirlo di terra. In tanti hanno pensato male invece si trattava di una strana abitudine