Una degna sepoltura la meritano tutti!

Home > Animali > Una degna sepoltura la meritano tutti!

I bambini piangevano per il cane morto nel giardino di fronte la scuola, questo ci ha detto la signora nella telefonata, abbiamo pensato di andarlo a togliere e dare una degna sepoltura, un’anima riposa meglio in silenzio e al riparo…Ameno questa era la nostra intenzione, poi le cose sono andate diversamente, perché quando siamo giunti

sul posto veramente i bambini piangevano, anche i genitori li consolavano dolcemente. Ci siamo avvicinati al corpo della poverina, si era una femmina, quella postura era un po strana per un cane morto, così, ci siamo chinati per toccarla e…un salto indietro, neanche si fosse risvegliato un leone. La cagnolina non era morta, ma qualcosa non andava, abbiamo dovuto fare un vero e proprio accalappiamento, era terrorizzata dall’uomo. In macchina sembrava un altro cane, si lasciava carezzare e fissava tutti quei bambini rimasti a guardare a bocca aperta..Da quel momento si chiamerà, Eldad, da quel momento lei è una cagnolina con un riparo, il medico dovrà purtroppo costatare che la piccola  stata picchiata e maltrattata, il corpo ferito e coperto di zecche, le hanno dovute togliere una ad una. Hanno tagliato il pelo e fatto un bagno disinfettante, poi l’hanno messa a riposare, aveva bisogno di tranquillità per capire e scoprire la sua nuova esistenza. I giorni passavano e lei cambiava, si intravedeva una cagnolina diversa, pacata, serena e giocherellona. Anche il suo spetto si stava modificando, il pelo era ricresciuto, un colore vivo e lucido, la speranza che per lei sui stesse aprendo una nuova realtà stava diventando una certezza. Ma la storia ha un finale inaspettato…

Proprio in quei giorni arrivò una telefonata di un bambino

Affermava di essere uno di quelli fuori la scuola e

che da un mese cercava di rintracciarli, perchè lui aveva convinto la mamma ad adottare la cagnolina..

Si la storia finisce così, Eldad andò veramente in quella splendida famiglia, dove altri due bimbi pelosi l’hanno accolta con euforia!

Nel video la sua storia…