Una donna maledetta

Proprietaria di un salone per cani strattona e uccide il povero Meko

Home > Animali > Una donna maledetta

La piccola città di Cumming, alla periferia di Atlanta, in Georgia, si trovò in un toletta per cani dopo che 75.000 proprietari si unirono per firmare una petizione che chiedeva la sua chiusura. La proprietaria. Michelle Louise Root, era stata recentemente accusata di crudeltà verso gli animali dopo aver preso a calci e infine strozzato un cane

il tutto davanti ai suoi dipendenti. Quando la famiglia andò a riprendere il cane la signora riferì un attacco epilettico violento, nessuno in quella circostanza proferì parola ma la famiglia portò dal veterinario il povero Meko per fare l’autopsia. Il referto portò alla luce la terribile verità, seguita dalla denuncia dei dipendenti fece si che la signora Root finisse in galera. Ma purtroppo per lei fini in una cella con chi amava profondamente i cani e venne aggredita più volte. L’avvocato di una grande associazione ha seguito il processo  Un testimone ha ricordato in lacrime mentre guardava la Root dare un calcio al cane e iniziare a trascinare Meko in giro per il negozio. “Ho visto il collo di Meko allungarsi”, ha testimoniato l’ex dipendente a Lisa Ryals, ricordando come il cane stesse soffocando con un guinzaglio troppo stretto. “Il cane era legato, cadde dal tavolo per le troppe botte, rimanendone appeso. Ho detto, è morto? Per favore dimmi che non è morto. ” Altri testimoni erano ex colleghi che ricordavano la stessa signora, all’epoca dipendente di un altro salone, mentre calciava i cani alla PetSmart dove una volta aveva lavorato. Una donna  dichiarò di aver segnalato la Root alla direzione ben 48 volte.

La signora è uscita su cauzione ma il processo è in ancora corso e riprenderà a giorni.

Possiamo solo sperare che Meko ottenga finalmente la giustizia che merita.

speriamo sia fatta giustizia

riposa in pace Meko