Pitbull aiuta la famiglia

Uomo e cane aggrediti da un Pit Bull a Pulsano, in provincia di Taranto

Il proprietario e il suo cucciolo hanno riportato diverse ferite

Questa è l’ennesima storia di un uomo e un cane aggrediti da un Pit Bull a Pulsano, città che si trova nell’entroterra della cittadina in provincia di Taranto. In un primo momento il proprietario del cane aggressore non ha fatto nulla per aiutare durante l’aggressione. L’uomo ha riportato diverse ferite e lo stesso il povero cagnolino che era al guinzaglio insieme a lui.

Pitbull aiuta la famiglia
Fonte Pixabay

L’uomo stava portando a spasso il suo cane vicino al bosco Cagione, nell’entroterra di Pulsano, in provincia di Taranto, poco distante da una zona residenziale e dalla spiaggia. All’improvviso un pit bull ha aggredito entrambi: il molosso ha causato molte ferite all’uomo e al cane.

Il proprietario del cucciolo aggredito ha tentato di difenderlo. Il molosso gli ha procurato fratture a entrambe le mani, lesioni al volto, tumefazione al torace, morsi all’orecchio in più punti. Il cagnolino ha riportato, come lui, diverse ferite su ogni parte del corpo.

A difendere l’uomo e il cane solo un bagnante che si è accorto della gravità della situazione ed è corso con il suo ombrellone in mano, tentando di tenere a distanza con l’asta il cane di grossa taglia. Presente nella zona anche il proprietario del molosso.

L’uomo, però, non avrebbe fatto nulla per richiamare il suo pit bull. Secondo quanto riferito da chi ha assistito alla scena e dall’uomo aggredito, sarebbe rimasto ad assistere senza fare nulla. Per poi bloccare il cane solamente dopo l’intervento del bagnante.

pit bull cerca i suoi cuccioli

Uomo e cane aggrediti da un Pit Bull a Pulsano, intervengono le forze dell’ordine

Alcuni residenti hanno subito allertato le forze dell’ordine. Sul posto i sanitari del 118, che hanno soccorso l’uomo ferito e lo hanno portato in ospedale, dove si trova ancora ricoverato.

Il proprietario del pit bull è stato denunciato ai Carabinieri, che ora dovranno ricostruire l’esatta dinamica di una terribile aggressione.