Vacanze con il cane in campeggio: i consigli

Vacanze con il cane in campeggio, ecco i consigli dei medici veterinari per viaggi a prova di Fido.

Home > Animali > Vacanze con il cane in campeggio: i consigli

Vacanze con il cane in campeggio, dove andare? Come organizzare il nostro viaggio insieme a Fido? Come fare per rendere le vacanze indimenticabili per tutti quanti, cani e gatti compresi? Se avete scelto il campeggio, sicuramente i vostri animali domestici saranno felici di vivere all’aria aperta. Ma come assicurare loro il benessere necessario?

Vacanze con il cane in campeggio

Andare in vacanza con i cani è un evento indimenticabile. Lasciare il cane in pensione, da amici o parenti è sempre una ferita al cuore. Meglio condividere con Fido anche i nostri momenti di ferie. E se volete andare in tenda o in bungalow, niente paura. Sono tanti i campeggi in Italia dove i cani sono ammessi.

Secondo un’indagine di Pitchup.com, infatti, nel 2018 il filtro “Dogs allowed” è stato applicato 265.530 volte e la ricerca “Dog friendly” è stata la seconda più comune tra quelle dell’intero anno. Sono i nostri migliori amici, vogliamo stare sempre con loro. In ogni momento della nostra vita. E sono in aumento le strutture che consentono ai cani di entrare.

Ma come organizzare le nostre vacanze in campeggio con Fido? La veterinaria Stefania Uccheddu dà i suoi utili consigli.

Vacanze con il cane in campeggio

Organizzare il viaggio con i cani

Il viaggio comincia molto prima. Dovete organizzare gli spostamenti, valutare se è abituato a spostarsi in macchina, abituarlo eventualmente al mezzo di trasporto per capire se potrebbe soffrire o meno. E chiedendo consiglio al medico veterinario sui farmaci da dare loro. Viaggiate sempre nelle ore più fresche!

Farmaci e certificato di buona salute

Chiedete sempre informazioni al medico prima di partire su tutto quello di cui abbiamo bisogno. Il libretto sanitario deve essere con voi, insieme a un certificato che attesti che Fido sta bene.

Passaporto del cane

Lo sapete che è fondamentale per andare all’estero? Si richiede all’Asl di appartenenza. Ricordatevi anche di fare l’anti rabbica 20 giorni prima. E cercate un numero di un veterinario della zona, così da sapere sempre su chi fare affidamento.

Conoscere il luogo

Meglio informarsi prima sulle caratteristiche del luogo, per sapere se il nostro cane avrà problemi di salute, se dobbiamo pensare a ulteriori accorgimenti, se ci sarà modo di comprare il suo cibo preferito…