Bosco Chiesanuova, cane gettato in un dirupo

Vaio della Pisarotta, cane gettato nel dirupo: individuato e denunciato il proprietario

Cane gettato nel dirupo in località Vaio della Pisarotta: trovato il proprietario

La vicenda è accaduta in località Vaio della Pisarotta, a Bosco Chiesanuova. Un povero cane è stato abbandonato e gettato in un dirupo, con i suoi giochi, il cibo, il suo guinzaglio e perfino gli accessori per la cura del suo pelo e dei suoi denti. Sono stati i Carabinieri ad accorgersi della sua presenza e a richiedere immediatamente un’operazione per salvarlo.

Grazie all’intervento del Cino Vigile dell’Ulss 9 Scaligera, il pastore della Lessinia è stato portato in salvo.

Bosco Chiesanuova, cane gettato in un dirupo

I carabinieri hanno creduto che si fosse perso e hanno deciso di cercare la famiglia, così l’animale è stato affidato al canile di Verona e alle cure di un veterinario.

Fortunatamente il suo stato di salute non era critico, il povero cane era soltanto un po’ denutrito, a causa dei giorni trascorsi nel dirupo, senza cibo.

Bosco Chiesanuova, cane gettato in un dirupo

Gli agenti hanno dato il via alle  indagini, per capire se l’animale fosse stato gettato volontariamente.

È stata scoperta la presenza di un microchip ed è venuta fuori la verità, l’animale è stato abbandonato, gettato come fosse un sacco della spazzatura.

È risultato appartenere ad una persona di Vigasio, che lo aveva adottato due anni prima. Quando il veterinario ha chiamato la famiglia, convinto di dare loro una bellissima notizia, quella di aver ritrovato il cane, si è sentito dire dall’altra parte della cornetta, che non avevano nessuna intenzione di riprenderlo a casa, perché lo avevano gettato in quel dirupo di proposito.

Bosco Chiesanuova, cane gettato in un dirupo

Dinanzi alla vicenda, il veterinario ha allertato i carabinieri, che grazie a tutti i dati presenti sul microchip, hanno denunciato il proprietario, con l’accusa di abbandono e maltrattamento di animali.

Non è stato reso noto il motivo dell’orribile gesto e il perché quelle persone (o quella persona) abbiano deciso di abbandonare così il cane di famiglia, con tutti i suoi giochi e i suoi oggetti personali, in un dirupo, senza nemmeno dargli la possibilità di sopravvivere.

Zelda percorre 60 km per tornare dalla sua amata amica umana

La trasformazione di Ellie, intrappolata nel suo stesso pelo

La triste storia di un randagio, chiamato Emu

La storia di Yukon, viveva da randagio ed stava per perdere la vita

Avevano abbandonato il bellissimo husky sotto il sole ma il destino aveva altri piani per lui

Cane abbandonato in strada chiede aiuto al finestrino

I tre cani spariti e finiti in canile