Venticinque anni intrappolata in un buco infernale

Questa storia è accaduta a Bangkok, in Thailandia, dopo che i volontari della famosa associazione animalista Wildlife Friend Foundation, hanno ricevuto un’email piuttosto allarmante. Dalle parole scritte, sapevano già che si sarebbero ritrovati davanti a qualcosa di incredibile, ma quello che sono stati costretti a vedere, ha superato ogni immaginazione.


Arrivati sul posto, un uomo li ha condotti davanti ad un buco, chiuso da una rete metallica. Quando si sono chinati, per guardare all’interno, hanno visto un povero animale rinchiuso tra le mura di due case e senza alcuna via di fuga. Era una scimmia e, secondo quanto sono riusciti a scoprire, era prigioniera da circa venticinque anni. “Ne ho viste tante in tutti i miei anni come volontario, ma Little Joe, così lo abbiamo battezzato, è stato il caso più brutto. Dalle immagini potete capire cosa ha passato e quanto deve essere stato difficile per lui”, racconta il fondatore dell’associazione, Edwin Wiek. Il buco dove viveva è stato chiamato la “caverna dell’inferno”, senza acqua, con il soffitto bassissimo, un terreno umido e pieno di spazzatura ricoperta dai suoi escrementi.. La povera scimmia era in un gravissimo stato di malnutrizione ed era debole, in quel buco infernale, di giorno, la luce non riesce a penetrare, per cui i suoi muscoli erano completamente atrofizzati. Non appena i volontari sono riusciti a liberare Joe, lo hanno tranquillizzato e avvolto in un morbido asciugamano. Sembrava aver capito che la sua sofferenza era giunta, finalmente, al termine. Non riusciva a camminare, ne tanto meno ad arrampicarsi.

C’è voluto tanto tempo, tanta pazienza e tanto tanto amore, ma Joe ha recuperato le forze, giorno dopo giorno.

Le autorità sono riuscite a rintracciare il suo ex proprietario, quel mostro che l’aveva rinchiuso lì. A quanto pare qualcuno conosceva il suo segreto e se questa scimmia è sopravvissuta tutti questi anni, è per la minima quantità di cibo e acqua che i passanti gli infilavano dalla rete.

L’uomo ha confessato, l’ha fatto perché purtroppo non poteva permettersi il suo mantenimento negli zoo vicini. L’ha chiuso in quel buco nel 1991.

Per fortuna quello oramai è solo passato. L’età media di una scimmia è di 35 anni, quindi Joe ha ancora tempo per conoscere la felicità.

Buona vita Joe, da adesso in poi la vita ti sorriderà.