Veterinario indossa costume alce

Un veterinario indossa un costume da alce ogni volta che incontra un cane che avrebbe dovuto operare per una displasia. Ecco perché lo fa.

Home > Animali > Veterinario indossa costume alce

Un veterinario che indossa un costume da alce non è una cosa che vedi tutti i giorni. Potresti pensare che si tratti di una festa in maschera invece non è così. Il motivo è un altro e ha commosso il mondo intero. Il protagonista, un professionista conosciuto e rispettato, aveva deciso di indossare questo costume ogni volta che incontrava un paziente particolare.

Rupert il dalmata aveva sviluppato una displasia all’anca e la sua proprietaria Sonya l’ha portato a Davies Veterinary Specialists a Hitchin, nell’Hertfordshire, per essere visitato. Ma Rupert non è un cane normale. Sonya l’ha adottato in un canile e lui era molto spaventato perché in passato aveva probabilmente subito dei maltrattamenti. Sonya racconta: “Ci è voluto un anno perché si legasse a me dopo la sua adozione e, a quel punto, ha sviluppato l’ansia da separazione ogni volta che mi allontanavo da lui”.

veterinario

Quando Rupert ha iniziato a zoppicare, Sonya l’ha portato in una clinica veterinaria dove gli è stata diagnosticata una displasia all’anca e problemi ai legamenti crociati. 18 mesi dopo i veterinari le dissero che Rupert avrebbe dovuto essere sottoposto a un intervento chirurgico.

veterinario-alce

Mike Farrell, uno specialista ortopedico impiegato presso la clinica, ha dichiarato: “All’inizio Rupert ha ringhiato quando ho cercato di esaminarlo con i miei soliti vestiti. La suo proprietaria era preoccupata per la sua aggressività verso gli estranei e per come avrebbe reagito all’ospedale.”

veterinario-sensibile

Sembrava un compito difficile ma mentre alcuni suoi colleghi si sono arresi, Mike ha deciso di trovare delle vie alternative. Decise di indossare l’abito da alce per vedere se Rupert sarebbe stato più aperto ad essere gestito – e funzionò.

Indossando la tuta, Mike è stato in grado di controllare Rupert e eseguire l’intervento richiesto sulla gamba del povero cane.

Monika Kafno, comportamentista cane in chirurgia, ha dichiarato: “Poiché i cani hanno un senso dell’olfatto e una capacità di olfatto superiori tra le 10.000 e le 100.000 volte migliori delle persone, il loro cervello elabora le informazioni in un brevissimo periodo di tempo.”

“Questo innesca un’associazione dell’odore con una particolare esperienza o evento nella loro vita.”

Come vedete, non tutti gli eroi indossano mantelli. Alcuni indossano tute da alci giganti.