Viva ha diritto a una nuova opportunità

Home > Animali > Viva ha diritto a una nuova opportunità

Quando Viva, una piccola cagnolina, è stata abbandonata per le strade di Los Angeles, ha iniziato a vivere in un aeroporto, a rifugiarsi nei parcheggi e in qualsiasi altro posto trovasse. Dopo un po’, qualcuno la individuò e capì che aveva bisogno di aiuto e chiamò Hope for Paws nella speranza che potessero salvarla.

Lisa Arturo e JoAnn Wiltz, 2 volontari di Hope for Paws, andarono all’aeroporto per cercare Viva, e alla fine la trovarono raggomitolata nell’erba, così spaventata da chiunque si fosse avvicinato a lei. Hanno cercato di avvicinarsi lentamente a lei per guadagnare la sua fiducia… ma la povera cagnolina era troppo spaventata e correva nel traffico ogni volta che i soccorritori le si avvicinavano. Non volendo che si facesse male, hanno deciso di mantenere le distanze e hanno creato una trappola… ma proprio mentre Viva stava per entrare nella trappola, un pedone passò accanto e la spaventò e lei fuggì di nuovo. Cercando disperatamente di aiutarla, le donne hanno cercato di cercare un altro punto per creare una trappola e, mentre stavano cercando,sono finite in un parcheggio chiamato Wally’s Parking. Gli impiegati là hanno detto che Viva spesso si nascondeva nella loro struttura e sono stati in grado di mostrare loro dove lei di solito entrava ed usciva. I soccorritori hanno deciso di piantare una trappola lì e poi si sono nascosti per un po’, nella speranza che questa volta Viva sarebbe finita nella trappola, soprattutto perché si trovava in una zona più tranquilla rispetto alla precedente. Dopo un po’, alcuni impiegati sono venuti a chiamare le donne e hanno detto loro che la trappola aveva funzionato.

Dopo quattro giorni di ricerche e cercando di prenderla, Viva era finalmente al sicuro.

Viva era incredibilmente nervosa all’interno della gabbia-trappola ma dopo un po’ cominciò a calmarsi e sembrò rendersi conto che le donne erano lì per aiutarla.

A uno sguardo più attento, videro che Viva era leggermente strabica e aveva l’underbite. Era un cagnolino dall’aspetto unico e dolce.

Viva indossava un collare quando fu salvata, il che fece pensare ai soccorritori che si fosse persa e che avesse una famiglia là fuori da qualche parte.

Quando l’hanno scannerizzata per un microchip, hanno trovato un numero di telefono, ma quando hanno chiamato, gli è stato detto che la sua famiglia non la voleva indietro.

I dipendenti di Wally’s Parking hanno aiutato le donne a riportare Viva alla loro auto. Con il cuore spezzato ma speranzose per la piccola Viva, le due donne la portarono dal veterinario per essere controllata, e poi la trasferirono nelle cure di Foxy e del Hounds Rescue.

Viva è ora con una famiglia affidataria, e da allora si è trasformata in una cagnolina più felice e giocosa.

Tutti quelli che l’hanno incontrata sono sconcertati dal fatto che la sua ex famiglia non l’abbia più voluta, ma si spera che la piccola troverà presto una famiglia per sempre e non dovrà mai più sentirsi non voluta o non amata mai più.