Whiskey stava per morire di freddo sulla neve gelida

Home > Animali > Whiskey stava per morire di freddo sulla neve gelida

Katherine Kulka e il suo ragazzo erano in macchina, per andare a St Louis. Era freddo e c’era la neve sulla strada, quando ad un certo punto, su un parcheggio, al lato, la donna ha visto delle buste a terra e qualcosa che si muoveva li sopra. Da dentro la macchina non riuscivano a capire bene cosa fosse.

Così sono scesi e non riuscivano a credere a quello che stavano vedendo. Era un cagnolino abbandonato, che tremava e per cercare di riscaldarsi dalla neve gelida, si è messo su una busta della spazzatura. Non sapevano se era lì solo e se lì vicino ci fosse casa sua. Il ragazzo così si è avvicinato e il povero cagnolino, inizialmente aveva paura, poi quando ha capito che non voleva fargli del male ha iniziato a scodinzolare. La coppia ha subito capito che dovevano fare qualcosa per aiutarlo. Non potevano lasciarlo li solo ed abbandonato. Era anche troppo magro. Hanno messo una coperta su i sedili posteriori e sono andati verso la città alla ricerca di un rifugio. Il problema, era che durante il weekend e non tutti erano aperti. Hanno fatto un po’ di chiamate e dopo qualche minuto, hanno trovato il Kentucky Animal Hospital, l’unico rifugio che era disposto ad aiutare il povero amico a quattro zampe. Katherine ha deciso di chiamarlo Whiskey e inizialmente, in auto tremava tantissimo, poi solamente dopo venti minuti è diventato dolce e caloroso, con le brave persone che l’hanno aiutato.

Il veterinario, l’ha visitato e fortunatamente oltre ad essere sottopeso Whiskey non aveva problemi gravi. Nel rifugio ha avuto cibo, affetto e calore.

Poi dopo pochi giorni i volontari hanno fatto tutti gli annunci per trovargli una famiglia. Subito ha risposto una coppia con quattro figli e tutti i ragazzi hanno capito che era la casa adatta per Whiskey.

Dopo soli nove giorni di ricovero, finalmente il piccolo amico a quattro zampe era pronto per iniziare la sua nuova vita. Così la sua famiglia è andata a prenderlo ed erano tutti felici di poter portare, il loro nuovo amico, a casa.

Ora Whiskey, non dovrà più congelarsi nelle strade. Grazie ragazzi!