Zanny, il pitbull abbandonato legato a un palo. Accanto un tristissimo biglietto

Ci sono poche immagini più tristi di quelle fotografate nei canili. Vedere un animale rinchiuso in un box in attesa di una carezza è straziante. Ma questa che vogliamo farvi vedere adesso è ancora più triste. È la foto di un cane legato a un palo e abbandonato al suo destino.



ACQUISTA TAPPETINO FRESCO

Gli escursionisti lungo il sentiero di Folly Beach, nella Carolina del Sud, di solito, non vedono molti cani durante le loro escursioni, principalmente perché la legge locale li vieta. Ci sono molti cartelli che indicano questo divieto allineati lungo tutto il percorso. Nonostante il divieto, un mix di pitbull abbandonato è stato recentemente trovato legato a uno di questi cartelli. Il suo precedente proprietario aveva abbandonato l’animale, lasciandolo con nient’altro che un guinzaglio corto e una nota straziante. “Ciao! Sono Zanny! I miei proprietari non potevano tenermi. Sono molto amichevole. Non mordo e ho solo bisogno di una casa”, si poteva leggere nel biglietto. Due persone del posto, Tanya Niketas e suo figlio, Phin, hanno visto il cane mentre stavano andavano in riva al mare. Il cane sembrava addomesticato ma aveva un disperato bisogno di aiuto. Niketas ha telefonato a un’associazione di salvataggio di animali locali per chiedere aiuto. “Non aveva acqua”, ha scritto su Facebook, “accanto a se c’era solo il rotolo di nastro usato per incollare il biglietto”. Niketas e suo figlio hanno conosciuto meglio il pitbull bianco e nero mentre aspettavano che arrivassero i soccorritori dai Pet Helpers, e hanno detto di essere rimasti molto colpiti dal suo cuore gentile e della sua indole docile.

“È un cane così bello e figo ed è COSIIIII’ dolce”, ha scritto Niketas. “è stato super gentile con Phin, si è seduto quando gliel’abbiamo chiesto come un bravo ragazzo e ha i denti più bianchi che io abbia mai visto!” Lo staff dei Pet Helpers diede a Zanny un nuovo nome, “Folly”, curandoli una piccola ferita che aveva sulla pancia.

“Folly è un ragazzo muscoloso e agita la sua coda senza sosta”, ha detto a Carrie Browning-Perez di Pet Helpers. “È ovvio che non ha perso molti pasti.” Se fosse rimasto lì qualche ora in più, con queste alte temperature, questa storia avrebbe potuto finire in tragedia.

“Era estremamente caldo il giorno in cui è stato abbandonato”, ha detto Browning-Perez. “Solo una questione di un’altra ora o poco più potrebbe aver cambiato notevolmente l’epilogo.”

Folly adesso cerca casa… e speriamo che la trovi presto.