Zeus, storia di un grande amore

Davanti al pericolo Zeus non indietreggia mai

Home > Animali > Zeus, storia di un grande amore

Questo che vedete è Zeus, un meticcio di taglia grande. In questa immagine lo vedete nell’ambulatorio di Animal Welfare, siamo in sud Africa. E’ un primo soccorso per animali. Zeus è arrivato privo di conoscenza con una lama incastrata nel cranio. Un uomo vicino a lui in lacrime, che implorava i medici

di salvarlo perché era tutta colpa sua. I medici restano in silenzio mentre cercano di capire, lui inizia il racconto di quella mattina di fuoco, tra lacrime e singhiozzi “Stavamo facendo una passeggiata, lo porto sempre a spasso in posti tranquilli. Improvvisamente è uscito quel delinquente, non era in se, probabilmente era sotto l’effetto di qualcosa. Mi ha preso alle spalle e mi ha buttato a terra, voleva i soldi…poi è apparso il coltello. Zeus gli è saltato addosso e lui lo ha colpito, l’ultimo morso sulla mano, l’uomo è scappato ma il mio amore è caduto a terra,  con il coltello in testa. Non risponde più, non un gesto, solo un flebile respiro” La clinica intanto, tra emozione e preoccupazione fa esami, restano stupefatti nel vedere che la lama non abbia danneggiato il cervello. Zeus verrà operato, la sua storia diventa famosa sui social “Forza Zeus meriti di vivere, sei speciale, non mollare!” Questi i commenti e gli auguri più comuni. Zeus vivrà, le foto sotto, in cui vedrete il suo risveglio e il suo ritorno a casa vi emozionerà. Quando eroi come lui fanno parlare di cose belle, di un lieto fine, di quanto siano fortunati alcuni umani ad averli al loro fianco, meritano solo fama e notorietà. Zeus tanti complimenti, un po invidiamo il tuo papà, è davvero fortunato ad averti, un cane eroe non è per tutti.

Dopo momenti difficili ecco il risveglio

Tra coccole e carezze

il suo papà, presenza costante

Grandi baci, grandi amici, bella avventura la loro vita.