dettagli francesco

Santa Severa, dopo la morte del piccolo Francesco Mangani di 2 anni e mezzo, sono emersi nuovi dettagli sulla baby sitter

Santa Severa, le nuove indagini per la morte del piccolo Francesco Mangani e le ipotesi prese in considerazione dagli inquirenti

Proseguono senza sosta le indagini da parte degli inquirenti per ricostruire con esattezza la tragedia del piccolo Francesco Mangani, il bimbo di 2 anni e mezzo annegato in mare. Le forze dell’ordine ora sono a lavoro capire come si siano svolti i fatti e le responsabilità da parte degli adulti che erano lì.

dettagli francesco

I fatti sono iniziati nella giornata di martedì 5 luglio. Precisamente al lido Oasi Nuova, che si trova a Santa Severa, nella zona di Roma Nord.

Il piccolo Francesco era con la sorella maggiore di 4 anni e la baby sitter, un’amica di famiglia di circa 50 anni. I genitori in quel momento non erano presenti.

Intorno alle 14 però, la prima a notare che il bimbo non era più vicino a lei è stata proprio la tata. Infatti dal racconto di un testimone, ha iniziato ad urlare per capire dove fosse finito.

dettagli francesco

Solo pochi istanti dopo il gestore dello stabilimento, lo ha trovato in acqua ormai privo di sensi. Nemmeno il tempestivo intervento dell’elisoccorso ed il trasporto in ospedale, ha portato ai risultati sperati. I medici non hanno potuto far altro che constatare il decesso.

Gli inquirenti hanno avviato tutte le indagini del caso e stanno cercando di capire come mai, il minore sia riuscito ad entrare in mare senza che nessuno se ne accorgesse.

Le indagini per la morte del piccolo Francesco Mangani

Da ciò che è emerso in queste ultime ore, è venuta fuori l’ipotesi da il quotidiano Il Messaggero, che la baby sitter li abbia lasciati incustoditi per parlare al telefono o per andare al bar. Questa notizia però, ancora non trova delle conferme.

Insieme alla tata, sul registro degli indagati è stato iscritto anche il bagnino. Gli inquirenti assicurano che è un atto dovuto per poter procedere con tutte le indagini del caso.

dettagli francesco

Il pm, nel frattempo, ha disposto l’autopsia sul corpo del piccolo, per capire l’esatta causa che ha portato alla sua morte. L’esame dovrà essere eseguito nelle prossime ore. Ci saranno ulteriori aggiornamenti su questa triste vicenda.