6 segnali che indicano una carenza di vitamine

 

Il nostro corpo ci lancia dei segnali quando è in corso una carenza di vitamine. Spesso però vengono ignorati. La miglior fonte di vitamine è la nostra alimentazione, ma quasi nessuno è in grado di assumere gli alimenti in modo corretto ed equilibrato. La prolungata mancanza di alcuni nutrienti può  causare con il tempo l’insorgere di determinate malattie. Ecco perché è importante conoscere i segnali di una carenza di vitamine, per correggere subito la nostra dieta od eventualmente assumere degli integratori. Ecco come possiamo accorgerci di una carenza vitaminica.

1. Intorpidimento e formicolio ai piedi, mani o altre parti del corpo.

In questo caso è probabile che ci manchino le vitamine del gruppo B, come B12, B6 e B9 (acido folico). La mancanza di vitamina B può causare queste sensazioni che provengono dai nervi periferici situati vicino alla pelle. La mancanza di vitamine del gruppo B può anche causare depressione, stanchezza, anemia e squilibri ormonali.

Cosa fare: Mangiare molti fagioli, asparagi, barbabietole, vongole, uova e altri alimenti ad alto contenuto di vitamina B.

sprecare-cibo2
Corretta alimentazione

2. Spaccature e arrossamento agli angoli della bocca

In questo caso sono i nutrienti come zinco, le vitamine del gruppo B  – come niacina (B3), riboflavina (B2), e B12 –  e ferro ad essere responsabili di questi sintomi.  I vegetariani e coloro che sono a dieta per perdere peso possono sviluppare più facilmente questo problema.

Che cosa fare: mangiare cibi ricchi di proteine ​​come le arachidi, lenticchie, uova, tonno salmone, tahin, e pollame. Se siete vegetariani, è necessario assumere il corretto  apporto di proteine ​​di origine vegetale. Inoltre, l’assorbimento del ferro è facilitato dalla vitamina C contenuta nelle verdure come cavoli, broccoli e cavolfiori.

Dieta anti-aging
Carenza di vitamine

3. Eruzioni cutanee bianche o rosse, simili all’acne,  sulle guance o altre parti del corpo

Questo indica una mancanza di vitamine D, A e acidi grassi essenziali.

Cosa fare: aumentare l’assunzione di grassi sani mangiando noci, semi e pesce, verdure a foglia verde e verdure colorate come le patate dolci e carote.

4. Crampi muscolari e dolore acuto ai piedi, gambe, dita dei piedi o polpacci

Il motivo di qusti sintomi è la mancanza di potassio, calcio e magnesio. Questi minerali si perdono spesso attraverso la sudorazione.

Cosa fare: è possibile aggiungere facilmente questi nutrienti con alimenti quali le banane, ciliegie, mele, pompelmo, mandorle, nocciole, zucca, broccoli, spinaci  e cavoli.

cibo-sprecato (1)
Potassio dalle banane

5. Le linee bianche sulle unghie

Le linee bianche (dette linee del Beau)  possono indicare una malnutrizione, problemi circolatori o diabete. In questo caso la carenza di vitamine può riguardare la vitamina B – in particolare la vitamina B12 –  la  vitamina C, zinco e calcio.

Cosa fare: una dieta sana ricca di proteine, vitamine e minerali possono aiutare a cancellare o prevenire questo problema. Mangiare alimenti come cereali integrali biologici, frutta e verdura verde in grado di fornire importanti nutrienti.

6. Perdita di capelli ed eruzioni cutanee sulle guance

In questo caso, la mancanza di vitamina B, specificamente B7 (biotina – la vitamina dei capelli) può esserne la causa.

Cosa fare: mangiare cibi come il cavolfiore, avocado, banane, salmone, uova cotte, noci e semi di soia. Questo darà al vostro corpo un buon apporto di biotina.

 

di Marianna Feo