6 trucchi per mantenere giovane il cervello

Oggi è World Brain Day: teniamolo allenato!

 

Lo sapevate che oggi è il World Brain Day, la giornata di sensibilizzazione promossa dalla World Federation of Neurology indetta per poter “incrementare l’awareness attorno alle patologie neurologiche e neurodegenerative”. L’edizione 2016 ha come tema “L’invecchiamento della popolazione e la salute del cervello: l’invecchiamento cerebrale”, un tema molto importante. Ma come fare per mantenere giovane e in salute il nostro cervello? Sono tantissimi i modi che possiamo sfruttare.

cervello2
Oggi è il World Brain Day

La Società italiana di Neurologia da tempo promuovere campagne per sensibilizzare le persone sulle misure di prevenzione per limitare i danni cerebrali a carattere progressivo: il 10-20% delle persone tra i 60 e gli 80 anni soffre di una delle più comuni malattie neurologiche, come ictus, demenza, morbo di Parkinson. Sopra gli 80 anni ne soffre una persona su tre.

Come fare per mantenere in salute il cervello? Ce lo dice la Sin:

– Mantenere il cervello in attività stimolanti e socialmente rilevanti.

– Esaltare l’esercizio fisico

– Adottare una dieta ricca di agenti antiossidanti

– Monitorare i valori pressori

– Eseguire spesso esami ematochimici, soprattutto colesterolo e glicemia

– Abolire il fumo

Queste sono le indicazioni da seguire fin da giovani, come suggerito dal professor Leandro Provinciali, Presidente SIN e Direttore Dipartimento di Scienze Neurologiche Ospedali Riuniti di Ancona:

È necessario rimanere mentalmente e socialmente attivi impegnandosi in attività sociali e ricreative come il volontariato, i viaggi, le attività di giardinaggio, la lettura, la scrittura ed esercizi di memoria. Accanto a tali aspetti è inoltre cruciale controllare i disturbi di ordine ansioso e depressivo e limitare ogni condizione stressante per le ripercussioni dimostrate sull’efficienza cognitiva”.