7 segni che indicano che il tuo fegato è pieno di tossine

Home > Bellezza > 7 segni che indicano che il tuo fegato è pieno di tossine

Il fegato è un organo del nostro corpo che svolge un compito importante nella nostra salute. È essenziale avere una funzione epatica adeguata per avere, in generale, un adeguato benessere. Viviamo in un ambiente pieno di tossine, nell’aria e nel cibo, quindi il nostro fegato è responsabile della gestione di tutte queste sostanze.

La funzione principale di un fegato sano consiste nel filtrare tutte le tossine attraverso i nostri rifiuti (feci e urina) per assorbire i nutrienti vitali. Viceversa, se il nostro fegato è danneggiato, non è in grado di funzionare correttamente, facendo sì che la persona non perda peso.Viceversa, se il nostro fegato è danneggiato, non è in grado di funzionare correttamente, facendo sì che la persona non perda peso. Ecco 7 segnali che ti indicano che il tuo fegato è pieno di tossine. 1. Decolorazione della pelle – Ittero

Uno dei primi segni di problemi al fegato è legato al fatto che il fegato non è in grado di filtrare tutte le tossine che ingerisci. Oltre a questo, ci può essere un accumulo di bilirubina, che è un pigmento della bile. Il tuo corpo non può evacuare la bilirubina, quindi si accumula nel sangue, causando un tono della pelle giallastro. Questo colore può anche influenzare le unghie, la punta delle dita e gli occhi. È una condizione nota come ittero. 2. Cambiamenti nel colore dell’urina / delle feci
Se noti dei cambiamenti nel colore delle tue urine quando vai in bagno, questo potrebbe anche indicare che hai un problema al fegato. Finché si beve abbastanza liquidi, l’urina dovrebbe avere un colore pallido e molto più spesso un colore chiaro. Se le urine si trasformano in un colore scuro uniforme (causata da un eccesso di bilirubina nel sangue), questa è un’indicazione che potreste avere un problema al fegato. Può anche influenzare le feci, con un colore simile al sangue o addirittura nero.

malattia del fegato

3. Cambiamenti nella zona addominale

I problemi epatici si riflettono anche in questo settore; Potresti iniziare a provare dolore o crampi nella zona addominale inferiore. Questo può trasformarsi rapidamente in gas e, se non trattato, potrebbe sviluppare una condizione nota come ascite, cioè un accumulo di liquido nella parete addominale. Questo può portare a una grande pressione sui polmoni, che causa sofferenza respiratoria. Se ciò accade, potrebbe essere necessario sottoporsi a una paracentesi, una procedura medica mediante la quale un catetere viene inserito nella cavità peritoneale per drenare il fluido.

malattia del fegato

4. Sensazione di stanchezza
Se inizi a provare segni di debolezza o stanchezza / stanchezza cronica, questo può anche significare che hai un problema al fegato. Quello che succede è che il tuo corpo è costretto a lavorare molto di più per eseguire le attività più elementari, quindi cerca di dirti che hai bisogno di più riposo. Se queste sensazioni di stanchezza sono presenti insieme ad altri sintomi citati, allora non dovreste fissare un appuntamento con il medico in modo che possa fornire un trattamento il più presto possibile.

malattia del fegato

5. Perdita di appetito
Anche se stiamo includendo nella lista dei sintomi principali la perdita di appetito in relazione ai problemi al fegato, non appare frequentemente fino a quando la malattia non è avanzata un po ‘. Se si verifica una perdita di appetito in aggiunta ad altri sintomi già menzionati nell’articolo, consultare urgentemente il medico, poiché il disturbo epatico potrebbe essere avanzato troppo.

malattia del fegato

6. Sensibilità nella pelle
Un altro dei primi segni di problemi al fegato, e di nuovo legato alla pelle, è quando appare un intenso prurito o ha una grande sensibilità al tatto. Un idratante può aiutare la vostra pelle, ma la condizione continuerà fino a quando la causa di fondo (problemi al fegato) verrà identificata e trattata. Non pensarci troppo, vai dal dottore!

malattia del fegato

7. Livelli elevati di colesterolo e coagulazione irregolare

Il tuo fegato elabora tutto il colesterolo, quindi quando inizia a diventare tossico, di conseguenza, i livelli di colesterolo nel sangue aumenteranno considerevolmente. Migliorare la dieta aiuterà il fegato a recuperare gradualmente e a ridurre il colesterolo, anche se il colpevole è la tossicità epatica. La Harvard Medical School ha pubblicato un articolo nel 2005 che spiegava l’importanza del fegato nella produzione e nella regolazione del colesterolo, quindi sarebbe bene tenerne conto.

 

L’epatite tossica può essere causata da:
Principalmente alcol. Bere abbastanza per anni può portare a questa condizione, dal momento che il fegato è infiammato dal suo consumo; Alcuni antidolorifici da banco, come l’ibuprofene, l’aspirina e naprossene può anche danneggiare il fegato, soprattutto se preso frequentemente o in combinazione con drink; Altri farmaci legati al grave danno epatico includono amoxicillina, fenitoina, azatioprina, niacina, ketoconazolo, alcuni steroidi anabolizzanti e antivirali, tra molti altri.