7 tipi di cat eye per 7 donne diverse

Da Brigitte Bardot ad Adele, ecco da chi farsi ispirare per riprodurlo

 

Come il rossetto rosso, il cat eye è una di quelle tecniche di make up che grida eleganza e sensualità, proprio come l’animale a cui è ispirato.
Un’altra caratteristica è sicuramente la versatilità: a seconda di come è applicato, l’eyeliner nero sopra la palpebra può darci appeal diversi: dal glamour della vecchia Hollywood al minimalismo grafico, dal punk allo stile anni Sessanta. Una semplice linea nera può trasformare un volto acqua e sapone, donandogli uno sguardo potente e deciso (oltre che estremamente sexy).

Black-Cat-With-Blue-Eyes-HD-Wallpaper-Desktop
Black cat

Sono tante le donne dello spettacolo che ne hanno fatto il proprio signature look: come non menzionare Adele, che esalta i suoi occhi verdi e profondi con una linea super scura dal feeling decisamente retrò.

adele_beauty_products_galore_mag
Adele

Amy Winehouse che con la sua linea ampia e marcata, esagerata e sovversiva, mostrava perfettamente con il trucco lo stile della sua musica.

amy-winehouse
Amy Winehouse

Alexa Chung ha fatto di una sottilissima linea di eyeliner liquido un passe-partout adatto a ogni occasione, da un brunch all’aeroporto, al red carpet.

img-cnemondaymakeover1920x1080nologo_112637925399
Alexa Chung

Il cat eye di Dita Von Teese si inserisce perfettamente tra gli elementi dello stile super sexy che da sempre la caratterizzano – qui affiancato da un rossetto super rosso ad hoc.

news_img1_6652_dita-von-teese
Dita Von Teese

Marilyn Monroe: è impossibile immaginarla senza quella linea che marcava i suoi occhi grandi, sempre un po’ socchiusi delineati dall’eyeliner.

landscape-1433872273-mcx-marilyn-monroe
Marilyn Monroe

E poi le indimenticabili icone come la nostrana Sophia Loren che con una linea doppia – sopra e sotto l’occhio – rendeva più definito lo sguardo di quei grandi occhi verdi; e Brigitte Bardot che, oltre alla ineguagliabile e biondissima chioma, resta un’icona proprio per l’eyeliner super lungo che la contraddistingueva, spesso accompagnato da uno smokey eye che dava profondità allo sguardo e lo metteva al centro dell’attenzione.

Collage
Sophia Loren e Brigitte Bardot