Airc, 6 programmi speciali per lo studio delle metastasi

Tutti i progetti dell'Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro.

L’Airc dà il via a sei nuovi programmi speciali di ricerca che studieranno e indagheranno le metastasi. L’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro ha presentato il nuovo Programma Speciale 5 x 1000 che sarà proprio dedicato allo studio delle metastasi, con un finanziamento di circa 14 milioni di euro l’anno per i prossimi sette anni. Grazie alla scelta di donare il 5 x 1000 alla ricerca sul cancro, l’AIRC può continuare, come ha fatto negli anni passati, a proporre i suoi programmi speciali per combattere il cancro.


6 i progetti con altrettanti coordinatori di poli scientifici molto importanti del nostro paese: Alberto Bardelli, Istituto di Candiolo, Fondazione del Piemonte per l’Oncologia, Paolo Comoglio, Istituto di Candiolo, Fondazione del Piemonte per l’Oncologia, Roberto Foà, Università La Sapienza di Roma, Michele Maio, Azienda Ospedaliera Universitaria Siena, Alberto Mantovani, direttore scientifico Humanitas Rozzano, Alessandro Vannucchi, Università degli Studi di Firenze.

I coordinatori avranno a disposizione circa 200 scienziati nei gruppi di ricerca attivi sul territorio italiano. Un investimento importante nel campo delle metastasi, perché si stima che il 90 per cento delle morti per cancro è proprio causato da queste.

Federico Caligaris Cappio, Direttore Scientifico di AIRC, spiega: “Dopo i risultati ottenuti dai primi due programmi speciali AIRC 5 x 1000, abbiamo deciso di investire nuove risorse per rafforzare la spina dorsale della ricerca oncologica, che può già contare su strutture di eccellenza con laboratori strutturati, diffusi su tutto il territorio nazionale”.

Non solo, quindi, ci auguriamo di poter ottenere risultati di altissimo impatto per la cura del cancro, ma anche di contribuire alla creazione di un vero e proprio network di ricercatori molto qualificati”.

Una ragione in più per donare il 5 x 1000 all’Airc!