Allergia alle tinte per capelli

Allergia alle tinte per capelli: ha fatto scalpore il caso di Estelle, che ha scoperto sulla sua pelle cosa si rischia non seguendo le precauzioni di impiego.

Home > Bellezza > Allergia alle tinte per capelli

Allergia alle tinte per capelli: è stato questo il motivo che ha fatto gonfiare come una lampadina la testa di Estelle, una ragazza diciannovenne. Non era la prima volta che Estelle si tingeva i capelli ma ha rischiato di essere l’ultima. Ecco il racconto della ragazza che ha deciso di mostrare a tutti le foto affinché altre persone non rischino quello che ha rischiato lei.

Le allergie sono piuttosto bizzarre perché la gamma di reazioni è impossibile da prevedere e le allergie alle tinte per capelli non sono da meno. Le reazioni possono essere qualcosa di insignificante come un leggero fastidio alla gola o, nei casi peggiori, possono causare addirittura la morte di una persona. Tutto dipende dalla gravità dell’allergia. La cosa più spaventosa delle allergie è che non sempre sai a cosa sei sensibile. Ecco perché, sui prodotti, c’è sempre un consiglio che non bisogna mai ignorare: provarlo sulla pelle e aspettare 48 ore per vedere se ci fossero eventuali reazioni allergiche.

Estelle

Estelle, una diciannovenne francese, ha imparato sulla sua pelle che le reazioni allergiche possono presentarsi in modi davvero inaspettati. La ragazza aveva deciso di tingersi i capelli e ha acquistato un prodotto in un negozio specializzato. Era un prodotto regolare, a norma di legge e di una marca conosciuta. Estelle ha raccontato che poco dopo aver messo la tinta sui capelli, tutto il suo viso iniziò a gonfiarsi.

Estelle-allergia

Aveva fatto un rapido test allergico, come suggerito dalle istruzioni scritte sulla scatola, ma ha aspettato solo 30 minuti invece delle 48 ore suggerite e ora si sta pentendo della sua impazienza. Poco dopo aver applicato la tintura, il suo scalpo divenne pruriginoso e poi iniziò a gonfiarsi. Prese alcuni antistaminici sperando che avrebbero fermato la reazione ma la situazione continuava a peggiorare.

Estelle-faccia-gonfia

“La mia fronte era raddoppiata in volume”, ha detto Estelle. “La mia testa aveva la forma di una lampadina”.

Fu portata di corsa all’ospedale e, dopo aver ricevuto un altro giro di antistaminici e corticosteroidi, fu mandata a casa. La situazione, però, ha continuato a peggiorare. A un certo punto, la sua lingua si era gonfiata e lei non riusciva più a respirare correttamente, quindi Estelle fu portata in un altro ospedale.

allergia-alle-tinte-per-capelli

Fortunatamente per Estelle, questi medici hanno capito la gravità della situazione e l’hanno ricoverata.

I prodotto comprato da Estelle conteneva una sostanza chimica nota come PPD, che è molto comune nei coloranti per capelli ma la reazione di Estelle era ovviamente più intensa del solito. La PPD è stata vietata nei prodotti per il trucco ma è ancora consentita nella tinta per i capelli. Sembra che il 2-3% della popolazione è sensibile a questa sostanza chimica aggressiva ma le uniche modifiche fatte ai coloranti per capelli sono state quelle di abbassare la quantità fino al limite accettabile.

Estelle si è ripresa ma vuole che altre persone conoscano i pericoli di questa sostanza chimica, perché nessun altro deve soffrire come ha sofferto lei.

“Sono quasi morta, non voglio che qualcosa di simile accada ad altre persone”, ha detto Estelle, raccontando la sua storia.