Bere birra previene l’infarto

Secondo una ricerca svedese il rischio di attacchi cardiaci viene ridotto del 30%

 

Da una ricerca condotta dall’università svedese di Gothenburg è emerso che bere una o due birre a settimana riduce del 30% il rischio di infarto.
Lo studio, pubblicato sulla rivista Scandinavian Journal of Primary Health Care, è stato condotto su un campione di 1.500 donne.
Pianificato per durare mezzo secolo, ha finora analizzato i dati raccolti nei primi 32 anni, dal 1968 al 2000.
Le donne selezionate sono state invitate a rispondere a un questionario relativo alla frequenza del consumo di birra, vino o liquori e a vari sintomi fisici.

birra-shampoo

Bere birra previene gli infarti

I risultati hanno mostrato una connessione statisticamente significativa tra un elevato consumo di alcolici e un rischio di quasi il 50% più alto di morte per cancro rispetto ai bevitori meno assidui. Al tempo stesso, però, le donne che bevono birra in modo moderato sarebbero più protette dal rischio di attacchi cardiaci rispetto alle bevitrici “forti” o a chi non consuma neanche una pinta.

Come preparare il collagene in casa

4 piante che aiutano a perdere i chili di troppo

Le malattie sessualmente trasmissibili tornano a far paura

Per eliminare occhiaie e rughe fate questo per tre notti di fila

Brucia il grasso addominale con 10 minuti al giorno

Donna diventa grigia a 21 anni, ma oggi non si tinge più e si sente più bella

Il (vero) programma beauty e fitness degli angeli di Victoria's Secret