Capelli bronde: tutti i vantaggi della tinta

Se non sapete come tingere la vostra chioma, questo è colore da scegliere

 

Il colore bronde non è altro che il risultato della combinazione del brown, – castano –  e del blonde – biondo. E’ dunque una tinta che crea una sfumatura sui capelli dal castano al biondo, di più o meno intensità a seconda della persona.

Se i capelli di base hanno un colore castano chiaro e la persona ha una carnagione molto chiara, può optare per un bronde che vira più sul chiaro, mentre chi ha una carnagione più ambrata può scegliere un bronde più scuro. Amata da tante star, da Jessica Alba a Jennifer Lopez, il bronde è la tinta ideale per tutte.

I vantaggi della tinta per i capelli bronde

Capelli Bronde
Capelli Bronde

Effetto naturale

Questa tinta permette di lasciare le radici del colore naturale per poi sfumare le lunghezze nelle varie tonalità del biondo, scegliendo quelle che più si adattano al proprio colore di partenza. Rispetto allo shatush, il risultato finale è molto più naturale perchè non vi è il netto distacco tra due tonalità.

Copre i capelli bianchi

Il bronde permette di mimetizzare i primi capelli bianchi, senza far notare il netto distacco con la ricrescita, per cui è un colore ideale da portare anche in estate.

Dona luminosità

Il bronde, inoltre, riesce a dare luminosità al volto e ad addolcire il viso senza stravolgere il colore di base.

Sta bene a tutte

Che tu abbia i capelli lunghi o corti, che tu sia castana chiara o scura, dalla carnagione olivastra o diafana, il bronde sta bene a tutte. Infatti, questa colorazione è sempre personalizzata in base alla persona. I colori vengono calibrati per migliorare l’aspetto e valorizzare i punti chiave del nostro viso – occhi, labbra, profilo, forma del volto.