Come curare naturalmente macchie dell’età, verruche e punti neri

Come curare naturalmente macchie dell'età, verruche e punti neri? Ecco rimedi utili assolutamente da conoscere!

Home > Bellezza > Come curare naturalmente macchie dell’età, verruche e punti neri

E’ possibile avere una bella pelle anche utilizzando rimedi naturali. Punti neri, verruche e macchie dell’età rischiano di rovinarla. Ovviamente è importante ricordare che le anomalie della pelle, considerate come problemi di salute, fanno parte del normale e fisiologico processo di invecchiamento dell’organismo.

Punti neri, verruche e macchie dell'età

Sono inevitabili. Tuttavia possiamo cercare di non esacerbare questi problemi usando prodotti chimici aggressivi che, sul lungo periodo, possono contribuire a far insorgere altri problemi di salute.

Rimedi per i porretti

Iniziamo dai porretti. Spesso il loro sviluppo dipende da cause genetiche, ma è tuttavia accettato il fatto che si possano manifestare anche quando la pelle sfrega eccessivamente. Ecco spiegato perché tendono a comparire a livello delle pieghe cutanee. Per contrastare in maniera naturale i porretti, pare che funzioni bene l’aceto di mele applicato 2-3 volte al giorno per due settimane. Bisogna applicarlo fino a quanto il porretto non cambia colore e cade. Anche il Tee trea oil si è rivelato efficace in tal senso, ma va applicato almeno per un mese.

Verruche

Passiamo ora alle verruche, esito del papillomavirus umano o HPV. Si è visto che ci sono diverse opzioni per poterle eliminare naturalmente:

  • strofinare la parte interna della buccia di banana sulla verruca
  • miele grezzo
  • aceto di mele
  • applicare succo d’aglio due volte al giorno

Tutti questi sistemi permettono di eliminare le verruche nell’arco di due settimane.

Macchie dell’età

E per le macchie dell’età? Per le macchie scure il problema potrebbe essere legato ad un affaticamento del fegato o all’eccessiva esposizione al sole senza protezione. Tali macchie possono essere trattate con succo di limone, vitamina C, aloe vera o succo di cipolla. Qualcuno utilizza anche con successo l’applicazione topica di rafano e aceto mescolati insieme.

Arriviamo infine ai fastidiosi punti neri. Sono il risultato di pori sporchi o ostruiti. Spesso si manifestano sul naso, ma non solo. In questi casi, meglio aiutarsi con uno scrub naturale allo zucchero e succo di limone, in modo da esfoliare e ammorbidire la pelle. Bisogna mescolare zucchero e limone fino ad ottenere una pasta da massaggiare sul viso. Per far dilatare i pori del viso potete anche fare dei semplici fumenti, con il vecchio sistema della nonna di far bollire l’acqua, mettersi un asciugamano sopra la testa in modo da coprire anche la pentola e procedere con la sauna personale per 10-15 minuti (fate attenzione a non scottarvi con la pentola e l’acqua bollente). Dopo, passate sul viso dell’acqua fredda in modo da far restringere i pori.