Come depilare le gambe abbronzate

Ecco i segreti per far durare più a lungo la tintarella, senza rinunciare a una pelle bella e liscia

 

Ci piace sfoggiare la nostra bella abbronzatura, ma per manterla perfetta dovremo dedicare del tempo a una depilazione delicata.

Anche se i laser o la luce pulsata sono dei metodi efficaci, meglio farne uso solo durante tutto il periodo invernale. Per la salute della nostra pelle e del nostro corpo, è sconsigliato infatti un sovraccarico di onde elettromagnetiche, soprattutto su pelli scure, già provate dal sole.

E qusto per evitare il rischio di eritemi e arrossamenti o macchie più scure sulla pelle. E’ da evitare anche la crema depilatoria poichè elimina lo strato superficiale della pelle, schiarendo così l’abbronzatura.

Per quanto riguarda la ceretta, la potete fare ma è opportuno stendere un velo di borotalco sulla pelle; in questo modo la ceretta si attaccherà solo sui peli, mantenendo l’abbronzatura intatta.

Depilazione2
Depilare le gambe abbronzate

L’uso di rasoi e lamette, anche se fortificano i peli, l’utilizzo moderato durante il periodo estivo va benissimo. Infatti, questo tipo di depilazione è molto delicata e rimuove solo i peli superflui, lasciando l’abbronzatura perfetta.

Prima di passare il rasoio bagnate bene la pelle e stendete un velo di sapone o bagnoschiuma, dopo aver risciacquato con abbondante acqua tiepida, tamponate con un asciugamano la parte depilata e stendete sulla cute una soluzione emolliente.

Molto utili sono anche i depilatori elettrici, anche se questo metodo favorisce la ricrescita dei peli sotto pelle. Potete comunque massaggiate le zone più soggette con un guanto “scrub”, più soft rispetto ai sali.