Come depurarsi con la dieta delle zuppe

Uno schema dietetico che vi consentirà di perdere peso e di sentirvi in ottima forma

 

Il cambio di stagione crea non pochi problemi al nostro organismo: i capelli cadono inesorabilmente, le allergie tornano a farci un saluto e i primi malanni iniziano a comparire. Come se non bastasse, anche il metabolismo ne risente e il risultato è un gonfiore generale che difficilmente riusciamo a smaltire.
La soluzione? Dare una bella sferzata alla nostra vita, cambiare le vecchie abitudini e tornare a sentirci in forma.

Quello che vi propongo oggi è uno schema dietetico molto semplice da seguire che vi consentirà di perdere i liquidi in eccesso, di depurare l’organismo dalle scorie e di velocizzare il metabolismo.
Scopriamo insieme la dieta delle zuppe.

Tutto quello che dovrete fare è scegliere verdure e alimenti di stagione, eliminare latte, formaggi, lieviti e dolci.
Ogni giorno sceglierete un tipo di zuppa e mangerete quella sia a pranzo che a cena.
Il motivo? Perché in questo modo consentirete al vostro organismo di depurarsi e di riattivare il metabolismo.

Le zuppe da scegliere

thai-pumpkin-soup

Zuppa di zucca

– Zuppa di zucca: Si possono aggiungere 30 gr di riso da cuocere direttamente nella zuppa aggiungendo acqua.
– Minestrone di verdure: Evitare i minestroni di legumi e scegliere solo verdure fresche o surgelate
– Zuppa di lenticchie:
 È possibile abbinare ai legumi anche un tipo di verdura come gli spinaci o la bieta.
– Zuppa di cipolle e zucchine: D
opo la cottura, frulla con il minipimer e aggiungi foglie fresche di basilico, a piacere peperoncino e un filo d’olio.
– Zuppa di porri e sedano: Anche in questo caso, dopo la cottura, frullare la zuppa e aggiungere un filo d’olio a crudo
– Zuppa di farro e cereali: 
Senza l’aggiunta di legumi.

slider-01-low-1088-black

Minestrone di verdure fresche

Una volta scelto il tipo di zuppa, questa deve essere proposta sia per il pranzo che per la cena.
Come contorno è possibile scegliere verdure di stagione, sia crude che cotte.
Come condimenti, abbondare con le spezie e fare attenzione al sale e all’olio (non più di 2 cucchiaini a crudo/a pasto).

Schema dietetico

Colazione:
Tè, tisane, camomilla. Un vasetto di yogurt se gradito, un frutto (a esclusione di banane, fichi, uva e cachi) o due crostini integrali con un velo di marmellata o di miele.

Spuntino e Merenda:
Un centrifugato di frutta o verdura di stagione oppure uno yogurt magro

centrifugato-abbronzatura

Centrifugato di frutta

Pranzo e cena:
La zuppa scelta, con contorno di verdure di stagione e 2 crostini integrali laddove non c’è il riso.

Dopo cena:
Una tisana digestiva o rilassante

Dieta idrica:

Bere acqua è di fondamentale importanza, ancor di più in una dieta come questa che ha lo scopo di depurare l’organismo dalle scorie e di riattivare le attività metaboliche.
Bere sempre un bicchiere d’acqua a temperatura ambiente appena svegli, uno prima e dopo i pasti, uno prima dello spuntino e della merenda, due prima di andare a dormire.

Bere molta acqua

Importante: Questo schema dietetico può essere seguito esclusivamente per una settimana; al termine dei 7 giorni è necessario adottare un’alimentazione che preveda anche pasti proteici durante la giornata.

 

 

Beauty: arriva il trend del clumpy mascara

Kate Middleton, il trucco di bellezza per la pelle low cost che tutte possiamo emulare

Quali sono le cause di aura visiva?

Peli sul mento: perché escono?

DIY: come realizzare fondotinta e cipria

Kate Middleton e Meghan Markle: i dettagli che parlano di presunti ritocchini

Come usare la vaselina per la cura del corpo