Come dimagrire mangiando i cereali

Dipende tutto da quando li consumiamo

 

I cereali integrali sono dei carboidrati buoni, che possono aiutare a perdere peso, se però consumati al momento giusto. Infatti, è importante sapere quando dobbiamo mangiare ciascun tipo di cereale per riceverne i benefici, anche in termini di perdita di peso. Vediamo quali sono e come li dobbiamo consumare.

I cereali integrali per dimagrire

Dieta con budget low cost
Cereali

Riso integrale

Il riso integrale è quasi senza sale e contiene sali minerali e fibre. E’ preferibile mangiarlo a colazione per risvegliare il metabolismo e tenervi sazie fino all’ora di pranzo.

Muesli

Il muesli è un mix di fibre e proteine composto da fiocchi d’avena, frutta secca e noci. Anche se una tazza contiene circa 300 calorie, il guadagno di vitamine e minerali lo rendono un pasto ideale, soprattutto dopo l’attività sportiva perchè favorisce il recupero dell’organismo. Potete assumerlo anche a colazione, per favorire la motilità intestinale.

Cereali
Cereali

Bulgur

Questo grano, diffuso nella cucina del Medio Oriente, ha un sapore nocciolato ed è  fonte di fibre e sali minerali. E’ ottimo nelle insalate, nei risotti o nel cous cous.

Granola

E’ simile al muesli, un mix tostato di frutta disidratata, frutta secca e cereali che si può consumare con il latte, con lo yogurt oppure anche da sola. Si può mangiare per la prima colazione o come dessert, insieme a delle mele cotte al forno, pronte in dieci minuti.

Orzo perlato

Questo grano è ricco di fibre e taglia l’aumento degli zuccheri nel sangue. Potete mangiarlo anche a colazione, aggiungendo noci e miele.

Teff

Il teff è uno dei cereali più piccoli al mondo, senza glutine, per cui è ideale per chi soffre di celiachia. La farina di teff è ottima per realizzare pane, pizza, cracker, muffin, pancakes, budini e dolci vari.

Teff
Teff

Kamut

Ha elevati livelli di acidi grassi – che proteggono il cuore –  e contiene fino al 40% in più di proteine rispetto al grano. Ottimo in insalata o bollito a pranzo, si sostituisce al riso bianco o al grano.

Farro

Il farro contiene il doppio della proteine e delle fibre del riso, insieme a calcio e ferro. Perfetto per preparare zuppe e stufati,  insalate e  risotti.

Avena

L’avena è un cereale che può essere consumato sia in fiocchi che al naturale. Fa bene perchè riduce il rischio di malattie cardiache, combatte l’ipertensione e il diabete di tipo 2 e fornisce un buon supporto per il mantenimento dell’apparato muscolare. Ottima da consumare al mattino, con l’aggiunta di semi di chia garantisce energia e sazietà fino a pranzo.

Grano saraceno

È un concentrato di nutrienti. Si cucina come il riso, per insalate, risotti o nelle zuppe.

Fonte: vanityfair.it