Come eliminare la cellulite dalle ginocchia

Esercizi e rimedi per ginocchia toniche

 

La cellulite è il celeberrimo nemico numero uno delle gambe e come sappiamo non solo sembra non risparmiare nessuna donna, più o meno curvy, ma nessuna zona del corpo, comprese le ginocchia, nel quale tende spesso ad annidarsi.
L’inestetismo della pelle a buccia d’arancia è sicuramente tra i più odiati dall’universo femminile: colpisce 8 donne su 10 e costituisce una vera e propria patologia.

La malattia della cellulite interessa più strati della cute:

– epidermico
– ipodermico
– pannicolo adiposo sottocutaneo.

Perché si forma la cellulite? Come contrastarla con i giusti esercizi?! L’abbiamo chiesto al nostro personal trainer IssaItalia Antonino Leone.

L’accumulo di grassi che si verifica nel corpo è provocato da una molteplicità di cause, tuttavia il fattore principale è da ricercare nell’azione degli estrogeni, gli ormoni femminili. Si tratta di sostanze che favoriscono la ritenzione dei liquidi e stimolano quel processo che provoca, con il tempo, un aumento del volume e poi la rottura delle cellule del pannicolo adiposo, causando i rigonfiamenti tipici di questo problema. Naturalmente esistono diversi stadi della patologia.
Prima di spiegare come combattere la cellulite sulle ginocchia, va ricordato  che il principale nemico è  la sedentarietà. Fare attività fisica aiuta a eliminare la ritenzione idrica; riveste, quindi, un’importanza strategica nell’eliminazione dell’inestetismo.

L’alimentazione sbagliata è un’altra cattiva abitudine da abbandonare se volete sfoggiare una pelle tonica e liscia.
I rimedi per la cellulite sopra il ginocchio partono innanzitutto da uno stile di vita sano. Evitate l’abuso di fumo, consumate frutta e verdura quotidianamente, bevete molta acqua durante il giorno per aiutare l’eliminazione dei liquidi e ricordatevi di non eccedere con cibi ricchi di grassi.

Infine non tutti sanno che accavallare le gambe rischia di aumentare la ritenzione idrica, pertanto è bene evitare questa cattiva abitudine.

ESERCIZI

Eseguite 3-4 serie da 12-15 ripetizioni con recuperi di 1 minuto. Selezionate un carico che vi consenta di provare una sensazione di esaurimento muscolare verso le ultime ripetizioni.

Si può scegliere tra esercizi classici quali:

– Squat

salute.robadadonne.it
Squat

– Leg press

cpsc.gov
Leg press

– Affondi

tantasalute.it
Affondi

Per sollecitate il muscolo del sartorio, che spesso viene trascurato, l’adductor machine  è sicuramente la scelta migliore in questo caso. Anche qui consiglio di effettuare 3-4 serie da 15 ripetizioni con un minuto di recupero.

adductor machine
dductor machine

Infine si può lavorare sulla fascia laterale con sollevamenti laterali. Bastano 2-3 serie a corpo libero o con il supplemento delle cavigliere da 20 ripetizioni per gamba.
Per quanto riguarda la parte aerobica è preferibile una camminata veloce alla classica corsa che non favorisce la microcircolazione e lo smaltimento dell’acido lattico.