Come fanno le nuotatrici olimpiche ad avere capelli e make up perfetti?

 

Se ci trovassimo davanti ad un pubblico mondiale, come quello delle Olimpiadi di Rio, vorremmo sicuramente apparire al meglio per l’occasione. Ma per le atlete non dovrà essere facile: tra il sudore e i movimenti vigorosi, dovrà essere piuttosto difficile mantenere i capelli e il trucco intatti durante la riproduzione della maggior parte degli sport.

Tuttavia, si scopre che esistono invece dei trucchi per mantenere i volti delle atlete, in particolare quello delle nuotatrici del nuoto sincronizzato, privi di sbavature anche sott’acqua e le acconciature intatte.

Durante una recente intervista su Vogue alle nuotatrici americane del sicronizzato, Anita Alvarez (19 anni) e Mariya Koroleva (26 anni),  sono stati svelati alcuni segreti riguardo alla loro bellezza anche in acqua.

Nuoto ok
Anita Alvarez (19 anni) e Mariya Koroleva (26 anni),

Il make up che utilizzano è rigorosamente 100% waterproof, mentre per la pettinatura, le nuotatrici usano una miscela di gelatina alimentare e acqua  sui capelli, prima di indossaregli accessori per la pettinatura.

Le atlete hanno rivelato che questa miscela diventa un impasto molto appiccicoso che si mette sui capelli, anche con l’aiuto di un pettine o una spazzola. Dopodichè  si fa la crocchia e si mette il copricapo.

La gelatina poi si asciuga e diventa molto dura tanto da non fa muovere i capelli durante le giravolte e i salti in acqua. Si possono anche aggiungere glitter e altre decorazioni all’acconciatura,  in modo semplice.

La prossima volta che andiamo in piscina, dunque,  ricordiamoci di queste dritte per essere al top anche noi dopo una nuotata!

di Marianna Feo