Come fare la pedicure da soli

Ecco qualche consiglio per avere piedi morbidi e lisci senza andare dall'estetista.

Home > Bellezza > Come fare la pedicure da soli

Durante l’estate i piedi sono sempre in primo piano e hanno bisogno di essere curati costantemente. Probabilmente non vi basterà una sola pedicure, ma dovrete farla più volte. Ecco che, sapere come fare la pedicure da soli è utilissimo.

La pedicure fai da te

Fare la pedicure a casa è molto semplice, l’importante è non saltare alcun passaggio per essere sicure di fare le cose per bene. Ecco come procedere per avere piedi perfetti.

La preparazione dei piedi

La prima cosa da fare è togliere l’eventuale smalto messo in precedenza con un solvente delicato, da lasciare un po’ in posa sull’unghia con un batuffolo di cotone, in modo da ammorbidire lo smalto; poi strofinare.

Dopodichè fare un pediluvio con dell’acqua calda e bicarbonato o sale grosso da cucina.

I piedi, così, si ammorbidiscono, specialmente i talloni e ha anche un effetto drenante in caso di gonfiori.

Pulizia dalla pelle morta

Procedere poi con lo scrub; esercitare un massaggio sui talloni e nelle zone dove vedete ispessimenti di pelle.

Dopo lo scrub, rimetti i piedi nell’acqua calda per qualche minuto. Per renderela pelle ancora più liscia, aggiungere qualche goccia di  olio essenziale nell’acqua.

Passare poi la pietra pomice per togliere duroni e calli e applica una maschera idratante su tutto il piede.

Le unghie

Usa, infine, la lima e  taglia le unghie fino a dare a queste ultime la forma preferita.

Idrata poi bene la pelle con della crema idratante e, infine, stendi lo smalto – prima,  tampona le unghie per togliere l’eccesso di crema. Applica il colore preferito e infine non dimenticare uno smatlo top coat per far durare di più lo smalto.

Per rimuovere bene la pelle morta è importante strofinare energicamente con la pietra pomice e anche durante lo scrub, altrimenti rischiare di non ottenere un risultato soddisfacente.