Come lavare i capelli senza rovinarli

Ci sono alcuni errori che, spesso, commettiamo sotto la doccia. Ecco come lavare i capelli senza sciupare la chioma.

Home > Bellezza > Come lavare i capelli senza rovinarli

Lavare i capelli per bene non è così semplice come sembra. Infatti, stare sotto la doccia, mettere qualche goccia di shampoo, strofinare velocemente e sciacquare in modo approssimativo, fa malissimo. Il lavaggio dei capelli dovrebbe essere, invece, un momento dedicato alla nostra chioma, per detergerla davvero e nel modo giusto.

Altrimenti, il rischio è di restare con la testa ancora sporca, piena di residui di sapone e con i capelli sfibrati e rovinati. Ecco i consigli degli hair stylist per lavare bene i capelli senza rovinarli.

Lava i capelli quando serve

lavare-capelli

Il vecchio consiglio che ci dice di non lavare i capelli tutti i giorni andrebbe dimenticato.  La regola, invece, è davvero semplice: i capelli si lavano ogni volta che ne abbiamo bisogno.

Come ha detto Amy Abramite, stylist e creative director di Maxine Salon a Chicago, a Shape Magazine, se il nostro cuoio capelluto è grasso, e i capelli si ungono facilmente, questi ultimi li possiamo lavare spesso, anche ogni giorno se necessario.

Se, invece, riusciamo ad avere la chioma pulita per più giorni, allora possiamo permetterci di lavare i capelli anche solo tre volte a settimana. L’importante è lavare i capelli correttamente, non la frequenza. Anche le stagioni possono influire sulla frequenza con cui abbiamo bisogno di fare uno shampoo.

Quando l’aria è fredda e secca i capelli tendono a sporcarsi di meno – anche quelli grassi – viceversa in estate.

Risciacqua più volte

Un solo risciacquo spesso non è sufficiente per eliminare tutti i residui e l’accumulo di prodotto. Quando si lavano i capelli, dopo lo shampoo dovremo risciacquare la testa per almeno due volte. La prima volta ci si sbarazza della parte superficiale di prodotto, mentre la seconda ripulisce il cuoio capelluto.

Scegli la temperature dell’acqua a corretta

come-lavare-capelli-grassi

Per una pulizia profonda, usare sempre l’acqua calda. Il calore, infatti, apre le cuticole, migliorando la penetrazione dello shampoo. Se l’effetto desiderato per la piega è uno stile elegante e senza effetto crespo, mettiamo  l’acqua per chiudere la cuticole.

Evitare in ogni caso l’acqua eccessivamente calda, che tende a seccare  pelle e capelli.

Massaggia la cute

Scoperta shock: filmata nella doccia della sua camera d'albergo

Non strofinare mai lo shampoo a casaccio sulla cute, ma applicalo con la punta delle dita, facendo movimenti circolari. Come consiglia sempre Abramite, partiamo dall’attaccatura dei capelli e scendiamo fino alla nuca.

Il massaggio rende più efficace la pulizia e stimola anche il cuoio capelluto, favorendo una sana crescita dei capelli nel lungo periodo.