Come pulire i dread

Come pulire i dread: trucchi e consigli per un’acconciatura alternativa ma pulita

Scopriamo insieme come pulire i dread in modo semplice, per igienizzarli senza rovinarli

Come pulire i dread? Quali sono i trucchi per mantenerli puliti senza rovinarli? I dread sono un’acconciatura molto carina e amata che riscuote molto successo sia tra gli uomini che tra le donne.

Anche se sembrano capelli curati poco e lasciati a loro destino, in realtà i  dread richiedono molta cura e tantissima attenzione.

I dread sono dei cordoni di capelli annodati e divisi a ciocche. Si possono fare in modo naturale, ma per avere un risultato ottimale è meglio affidarsi a dei parrucchieri specializzati.

I capelli vanno divisi in ciocche simmetriche e poi vengono attorcigliati tramite un uncinetto da 0.50 mm. I capelli non vanno più pettinati e spazzolati e neanche lavati in modo tradizionale con shampoo e balsamo.

Ogni quanto lavare i dread

Come pulire i dread

I dread vanno lavati in media una volta a settimana, se però fate lavori che sporcano i capelli, si possono lavare anche due volte. Non lavare i dread è assolutamente sconsigliato per due motivi: pulizia e infezioni.

I capelli sporchi emanano cattivo odore, diventano unti e appiccicosi e anche brutti da vedere. Il cuoio capelluto va pulito regolarmente perché si possono presentare infezioni e irritazioni anche molto gravi.

L’unica eccezione va fatta all’inizio, quando i dread sono appena fatti sono molto delicati e non si possono lavare. Aspettate un mese prima di procedere con il lavaggio, altrimenti rischiate di rovinarli.

Come pulire i dread

Come pulire i dread

Scopriamo insieme come pulire i dread, quali prodotti utilizzare e gli errori da evitare. I dread sono ciocche di capelli attorcigliati e lavarli è assolutamente necessario, anche se perdono un po’ di definizione.

I dread vanno lavati con un olio per capelli, che agisce come lo shampoo ma evita che si sfilaccino e perdano definizione. I prodotti schiumogeni e ammorbidenti tendono a creare delle nubi di capelli, soprattutto alla base della testa, che sono molto brutti.

Lavate  i capelli con l’acqua, poi mettete l’olio per capelli e massaggiate con delicatezza. Sciacquateli bene e poi lavateli di nuovo con l’olio e massaggiate.

Asciugate i dread tamponandoli con un telo da bagno per eliminare l’acqua. Poi asciugateli con il diffusore, più lo tenete a distanza meno rovineranno.

Fonte foto Pixabay, Pixabay, Pixabay

Vuole essere perfetta il giorno del matrimonio: spende 15mila dollari in chirurgia plastica

Vuole essere perfetta il giorno del matrimonio: spende 15mila dollari in chirurgia plastica

8 trattamenti per una pelle più giovane

8 trattamenti per una pelle più giovane

Trattamento al latte d’asina, a cosa serve?

Trattamento al latte d’asina, a cosa serve?

Come arricciare i capelli con le posate

Come arricciare i capelli con le posate

Come non far sudare testa e capelli

Come non far sudare testa e capelli

Come funziona l'inemuri, l'efficace tecnica del sonno giapponese

Come funziona l'inemuri, l'efficace tecnica del sonno giapponese

Non si taglia i capelli da quando aveva 5 anni. Ecco come si ritrova oggi

Non si taglia i capelli da quando aveva 5 anni. Ecco come si ritrova oggi