Come riconoscere e curare i funghi della pelle

Ecco i rimedi più utili.

I funghi della pelle o micosi sono infezioni provocate da funghi patogeni o miceti. Sono un disturbo decisamente frequente, soprattutto per chi pratica sport in ambienti umidi o per chi non segue le basilari norme di prevenzione, che tutti dovrebbero conoscere. Non sono pericolosi, ma se non trattati in tempo possono avere anche delle complicanze non indifferenti. Scopriamo insieme quali sono i fattori di rischio, le zone più colpite, i sintomi, le cure, i rimedi e anche le regole della prevenzione.

I funghi della pelle si possono contrarre in ambienti umidi come saune, piscine, spogliatoi. E’ più facile soffrirne se non si usano calzature e calzini traspiranti o se non si cambiano spesso. Colpiscono maggiormente le persone con un sistema immunitario indebolito, magari a causa di stress, di trattamento antibiotico o cortisonico, in caso di chemio o radioterapia.

CLICCA QUI X COMPRARE LA SPAZZOLA!




Le infezioni micotiche cutanee possono essere provocate da diversi parassiti e le zone più colpite sono i capelli, il tronco, la regione inguinale, ma anche piedi e unghie, ascelle, la zona sotto il seno. L’eccessiva sudorazione può peggiorare la situazione.

I sintomi sono diversi a seconda del punto in cui si manifestano. Possiamo riconoscerli per le macchie bianche o rossastre che provocano sulla pelle, che possono anche dare prurito e hanno di solito un bordo desquamante e lievemente sollevato. Si può anche notare flogosi, vescicole, sensazione di bruciore.

Come si curano le micosi? Dipende ovviamente dalla tipologia e dal patogeno. Si possono usare antimicotici per via locale, antifungini orali, corticosteroidi topici o per via orale. Ricordatevi di asciugare sempre bene con cura le zone del corpo con pieghe (sotto le ascelle, tra le dita dei piedi e delle mani), ricorrendo anche a phon e talco. Cambiatevi spesso se soffrite di sudorazione eccessiva.

Le regole della prevenzione: usate sempre biancheria personale che non va condivisa. Indossate ciabatte nelle docce comuni e nelle piscine. Non utilizzate vestiti aderenti. Scegliete detergenti adatti. Non abusate di farmaci.