Come ridare tono al seno

Ecco i consigli utili!

Il seno durante la vita di una donna attraversa diverse fasi: quando siamo giovani è bello florido e a volte non si ha nemmeno bisogno del reggiseno per sostenerlo. Dopo le gravidanze e quando si diventa più grandi, però, è una delle zone del corpo che possono maggiormente risentire del tempo che passa. Per questo dobbiamo prenderci cura del seno in ogni fase della vita.


I seni femminili per essere tonici devono essere curati, in particolare dopo l’allattamento. Quando cominciamo a notare che perdono di tono, possiamo mettere in pratica tutta una serie di rimedi naturali utili per risollevare le loro sorti. Doccia fredda e succo di limone. L’acqua fredda è in grado di tenere naturalmente la nostra pelle, rendendola più soda, morbida e luminosa. Fate una doccia fredda e poi applicate impacchi o garze imbevute di succo di limone. Lasciate agire per 15 minuti, rimuovete con acqua fredda e massaggiate.

Lozione rassodante al sedano. Mettete due litri di acqua di colonia in un contenitore di vetro e un paio di gambi di sedano. Chiudetelo e fate marinare in luogo fresco, buio e asciutto per un paio di settimane. Massaggiate ogni giorno il seno con questa lozione, facendo dei movimenti circolari dal basso verso l’alto.

Ghiaccio e timo. Versate in un bicchiere due cucchiai di acqua e tra 25 e 30 gocce di olio essenziale di timo. Mescolate bene con un cucchiaio e immergete un paio di garze nella miscela. Mettetene uno su ogni seno e fate agire per un quarto d’ora. Dopo 15 minuti rimuovete e avvolgete nel ghiaccio.

Lozione di cetrioli, olio di cocco e uova. Mescolate in una ciotola un cucchiaio di olio di cocco, un uovo e il succo di un cetriolo. Applicare sul seno e fate agire per mezz’ora, rimuovendo poi con acqua fredda. Ripetete ogni giorno.

Esercizi fisici. Dovete esercitare i muscoli che sorreggono il seno, per evitarne la caduta. Il nuoto è molto utile, ma potete anche fare flessioni o altri esercizi per i pettorali.