Come rimuovere le tinte dai capelli

Volete cambiare colore, ma sapete che la vecchia tinta potrebbe alterare quella nuova?

 

Stufe della tinta? Il colore spesso si ossida o non assomiglia a quello che abbiamo sperato di ottenere. Purtroppo capita e non c’è parrucchiere che possa assicurare di non incorrere in questi piccoli inconvenienti. Succede anche di voler cambiare look e di dover eliminare prima la vecchia colorazione per poterne fare una nuova, senza il rischio di alterarne la nuance. Come si fa? Ecco qualche consiglio fai da te, molto economico.

Bleach

 

È il metodo più comune, ma può danneggiare i capelli. Utilizzate questa soluzione solo se le altre strade non hanno funzionato e dovete assolutamente cambiare colore. Il bleach è un candeggio dei capelli, tecnica davvero aggressiva, che vi porterà ad avere chiome bionde o bianche, a seconda dei volumi utilizzati e dei tempi di posa. Sicuramente è l’unica valida soluzione per rimuovere le tinture permanenti, ma i danni potrebbero essere davvero notevoli. Dopo questo trattamento fate una maschera ed evitate di lavare i capelli per un paio di giorni.

Shampoo anti-forfora

lavare-capelli

Lavare i capelli con lo shampoo antiforfora

Se non avete problemi di forfora, sappiate che questo genere di shampoo funziona benissimo anche sulle tinte (soprattutto semi-permanenti). Ovviamente il risultato non è mai immediato. Ci vogliono almeno due o tre lavaggi per notare la differenza. Mi raccomando, se invece la vostra tinta vi piace, utilizzate altre soluzioni per combattere l’eventuale forfora.

Vitamina C in compresse

vitamin c

Compresse di vitamina C

Per scaricare più velocemente il colore potete lavare i capelli diluendo due compresse di vitamina C (da 1000 mg) in mezzo bicchiere d’acqua e mescolare il liquido con lo shampoo. Lasciate in posa sui capelli 20 minuti e poi sciacquate.

Sali da bagno

sali-bagno

Sali da bagno

Funzionano bene quelli che contengono bicarbonato di sodio e sali di Epsom. Fate un impacco molto lungo, perché i capelli ci impiegano parecchio a scaricare il colore. In questo caso il consiglio è quello di riempire una bella vasca da bagno e immergersi, tenendo i capelli a mollo. Così mentre ridate nuova vita alle chiome, potete anche rilassarvi un pochino.

Dopo il trattamento

capelli-secchi

Fate sempre un impacco idratante

Dopo il trattamento è obbligatorio un bel balsamo o una maschera ristrutturante. Scaricare velocemente il colore rende i capelli opachi e quindi la necessità numero uno deve essere quella di nutrirli in profondità e dare la giusta luce. Queste soluzione sono tutte molto economiche e abbastanza rapide, ma partite sempre dal presupposto che anche se la tinta non è definitiva, dovrete ripetere le operazioni almeno 2 o 3 volte, prima di essere realmente soddisfatte.

 

Foto Crediti: gothealthcarewi.com; pixabay; 

Aloe vera per favorire la crescita dei capelli, ecco come usare il gel

Aloe vera per favorire la crescita dei capelli, ecco come usare il gel

Nail art per Natale 2018: ispirazioni da Instagram

Nail art per Natale 2018: ispirazioni da Instagram

Come dimagrire senza dieta ed essere felici

Come dimagrire senza dieta ed essere felici

Come ringiovanire di 20 anni

Come ringiovanire di 20 anni

Crema Nivea, modi alternativi per farne buon uso: mai lo avresti immaginato!

Crema Nivea, modi alternativi per farne buon uso: mai lo avresti immaginato!

Tiroide, 9 sintomi da non sottovalutare

Tiroide, 9 sintomi da non sottovalutare

Black Friday “in bellezza” con Treatwell: un weekend di occasioni beauty imperdibili

Black Friday “in bellezza” con Treatwell: un weekend di occasioni beauty imperdibili