Come schiarire naturalmente i capelli in estate

 

L’estate è la stagione del biondo. I riflessi chiari fanno gola a tutte e sono anche l’unico modo che abbiamo per dare ai nostri capelli un tocco di luce. Purtroppo sole, mare e salsedine tendo a rovinare le chiome, a seccarne le punte e a creare un effetto scopa, da fare invidia a una strega di Salem. Se poi abbiamo anche una tinta castana o rossa, si corre il rischio di avere uno spiacevole cambio di nuance simile all’arancione candeggiato.
La verità è che ci sono tanti metodi naturali per schiarire i capelli, senza andare dal parrucchiere o rovinarli sul bagnasciuga. Se non avete previsto vacanze in riva al mare e siete costrette in città, in un periodo in cui anche i parrucchieri sono chiusi, eccovi i nostri suggerimenti, assolutamente low cost. E soprattutto privi di candeggina, che dà un risultato assicurato ma che tende a danneggiare terribilmente il fusto del capello.

Limone e/o Arance

limone
Riflessi dorati con il succo di limone

Prendete un limone e spremetene il succo. Diluitelo poi con un po’ d’acqua e applicatelo sui capelli dopo lo shampoo, come se fosse una maschera. Poi avvolgete i capelli in una pellicola e scaldate un pochino le chiome con il phon. Volendo potete mettervi anche 30 minuti sedute su una sedia al sole. Lavate di nuovo i capelli e applicate un balsamo idratante perché il limone secca molto. In alternativa potreste anche diluire il succo con quello di arancia e un po’ d’acqua. In questo caso i riflessi saranno meno forti e un po’ più dorati.

Camomilla

camomilla Collage
Ottimo l’infuso alla camomilla

Quante volte avete comprato lo shampoo alla camomilla per capelli chiari? Perché non usarla in purezza. Fate un infuso di fiori un po’ forte (ovvero lasciatelo macerare per il doppio del tempo consigliato normalmente) e poi applicate la bevanda ancora tiepida. Avvolgete i capelli in una pellicola trasparente e lasciate che agisca tutta notte. Il risultato sarà eccellente, anche sui capelli tinti, perché regala al colore un effetto lucente e dorato molto bello e naturale. La mattina lavate i capelli e asciugateli normalmente.

Bicarbonato di sodio

 

Il bicarbonato lucida l’acciaio, sbianca il bucato ed elimina le macchie. Queste proprietà possono funzionare sui capelli? La risposta è sì. Lavate i capelli e poi sciacquateli con del bicarbonato diluito nell’acqua (ne basta un cucchiaio). Non è un’operazione che va ripetuta a tutti i lavaggi, perché la natura alcalina di questo prodotto tende ad alzare le cuticole dei capelli rendendoli più vulnerabili e più fragili. Una volta la settimana, però, potrebbe regalare un aspetto più chiaro alle vostre chiome.

Maschera alla cannella

cannella
Provate la maschera alla cannella per capelli scuri

Questa maschera è eccellente sui capelli scuri, perché aiuta a schiarire i capelli senza dover fare i i classici colpi di sole. Prendete la cannella in polvere o grattugiate la classica stecca, poi diluite un paio di cucchiaini per mezzolitro di acqua. Dopo aver fatto uno shampoo leggero, applicate la maschera e lasciatela agire per tutta la notte. La mattina risciacquate e asciugate i capelli normalmente. Otterrete ottimi risultati dopo almeno tre trattamenti.

Miele

Miele copertina
Il miele schiarisce e nutre

Il miele è un ingrediente importante per la nostra salute, ma anche per il benessere delle nostre chiome, perché le idrata e le protegge in profondità. Può essere un valido alleato per schiarirle. Come si fa? Aggiungete al balsamo un cucchiaio di miele (possibilmente quello liquido), poi applicate il prodotto sui capelli e massaggiate a lungo e in profondità, proprio come se fosse una maschera. Potete anche lasciare in posa per 15/20 minuti, poi sciacquate. I primi riflessi dorati saranno subito visibili.

Aceto di mele

aceto-di-mele2
Aceto di mele e acqua distillata

L’aceto di mele si usa per tutto, anche per schiarire i capelli. E se volete lo potete combinare a tutti i prodotti (tranne la cannella) che abbiamo elencato fino adesso. Per renderlo più efficace diluite l’aceto con l’acqua distillata (50 e 50), poi spruzzate il prodotto sui capelli o lo applicate un un batuffolo di cotone solo su alcune ciocche, per dare un effetto colpo di sole. Lasciate in posa per circa 30 minuti prima di sciacquare.

Rabarbaro

rabarbaro
Succo di rabarbaro

E’ un classico rimedio della nonna ed è una tecnica molto antica per dare luce ai capelli. La ricetta prevede mezza tazza di rabarbaro con due tazze di acqua. Portate a ebollizione il rabarbaro per 2/3 minuti e poi filtrate il succo (avrete una sorta di marmellata molto liquida). Una volta raffreddato, usatelo sui capelli. Deve essere lasciato in posa per circa 10 minuti. Il rabarbaro contiene pectina e di conseguenza lascerà i capelli un po’ appiccicosi, soprattutto se sono lunghi: sciacquate molto bene con acqua appena tiepida.

Sale

Lavare i capelli con acqua e sale

Sciogliete un cucchiaio di sale grosso in mezza tazza di acqua calda e lasciate il liquido in posa 15 minuti prima di risciacquare. Il risultato è quello di un bagno in mare e si può ottenere a casa, senza andare in vacanza. Questo il pro, ricordiamo però il contro: secca moltissimo! Dovete quindi idratare molto bene, magari con un impacco prolungato all’olio di oliva o di mandorla dolce, le vostre chiome.

Foto Crediti | Pixabay; benesserecorpomente

 

di Mariposa