Cosa fare se ti punge un calabrone

 

Se veniamo punti da un calabrone, possiamo alleviare i sintomi fastidiosi con metodi naturali – salvo i casi in cui la persona non sia allergica al veleno dell’insetto per cui è necessario recarsi subito da un medico.  Il veleno del calabrone, infatti, ha la stessa tossicità del veleno della vipera, ma fortunatamente la quantità che viene iniettata è davvero piccola. Ecco come rimediare.

I rimedi naturali

Calabrone

Per disinfettare

L’aceto è un disinfettante naturale, con il quale si può fare un impacco utilizzando un fazzoletto o un batuffolo di cotone, lasciandolo sul punto colpito per qualche minuto. In alternativa potete usare il succo di un limone: versatene qualche goccia direttamente sulla zona interessata.

Per sgonfiare

Per sgonfiare la puntura potete usare dei cubetti di ghiaccio messi direttamente sulla puntura, che aiuteranno appunto a ridurre il gonfiore.

Per ridurre il dolore e il prurito

La cipolla e l’aglio riescono a tenere a bada il dolore della puntura di calabrone. Basta tagliarli in minuscole parti e lasciarli agire sulla pelle per un po’ di tempo. L’aloe vera è invece efficace contro il prurito, in particolare in formato gel.

di Marianna Feo