Cosa ti succede se tieni l’assorbente interno per troppo tempo

Facciamo molta attenzione per prevenire conseguenze spiacevoli

 

Se si dimentica di cambiare l’assorbente interno, lasciandolo per troppo tempo lì dentro,  potremmo cadere nella Sindrome da shock tossico (TSS). E’ estremamente rara, colpisce circa una su 100 mila donne.  Ma che cos’è esattamente?

La sindrome da shock tossico

Si tratta  di un’infezione da due tipi di batteri: lo Staphylococcus aureus (stafilococco) e lo Streptococco di gruppo A (streptococco). Lasciando un tampone per più di otto ore nella vagina, possiamo correre il rischio di contrarre questa infezione. Il problema nasce quando questi batteri  – normalmente già presenti nella nostra pelle e nella vagina – iniziano una  produzione di massa, scatenata proprio dalla presenza prolungata di un tampone nel canale vaginale.

Assorbente interno troppo a lungo
Assorbente interno troppo a lungo. Fonte: http://greatist.com

Il rischio di contrarre la Sindrome da shock tossico non è così scontato. Sono numerosi i casi di tamponi dimenticati all’interno, senza avere alcun effetto colaterale particolare. Il rovescio della medaglia è che la TSS può colpire velocemente le persone, anche solo dopo nove ore dal momento in cui si sviluppa l’infezione. Non è ancora chiaro ciò che rende alcune donne più sensibili a questo problema.

Cosa fare

Anche se la TSS è un’infezione super rara, meglio prevenire. Se vi accorgete di aver dimenticato di cambiare il tampone, rimuovilo indipendentemente da cosa stai facendo in quel momento. Prestate anche attenzione  ai sintomi simil-influenzali dlla TSS, che di solito comprendono l’improvvisa comparsa di febbre, nausea, debolezza, vertigini o eruzioni cutanee che assomigliano a una scottatura solare, e chiedete subito aiuto al vostro medico.