Cosmetici low cost: conoscete il brand Deciem?

Vuole essere nel mondo beauty quello che Zara è nel mondo fashion!

Conoscete il marchio di bellezza Deciem? Dovreste conoscerlo, soprattutto se siete sempre alla ricerca di prodotti low cost per quello che riguarda la vostra bellezza. Ammettiamolo, i cosmetici e i trucchi hanno costi davvero altissimi se ci rivolgiamo ai marchi più famosi e apprezzati a livello internazionale. Non sarebbe bello se ci fosse un marchio di prodotti di qualità, ma a prezzi accessibili? Deciem, giovane azienda fondata 5 anni fa a Toronto, vuole essere nel mondo della bellezza il corrispondente di Zara nel mondo della moda. E pare ci stia riuscendo molto bene.



ACQUISTA IN SCONTO IL GUANTO MAGICO!

Deciem è stata creata nel 2013 da Brandon Truaxe, un ex informatico, che ha dato al suo gruppo uno slogan davvero particolare: “The Abnormal Beauty Company”, l’anormale azienda di bellezza. Anche il nome ha una storia curiosa: tutti gli consigliavano di non fare 10 cose alla volta, così lui fondò un brand che proponeva 10 linee diverse per la cura di capelli, pelle e mani che all’inizio proponevano un solo prodotto.

ACQUISTA QUI TAPPETINO REFRIGERANTE

Oggi Deciem propone 8 linee per la cura del corpo: Fountain, composta da integratori alimentari liquidi, Stemm, per la cura dei capelli, The Chemistry Brand, per la cura delle mani, Ab Crew, integratori sportivi, bagnodoccia e schiume da barba, hif, che comprende detergenti e balsami per capelli. Poi ci sono le linee di skincare: Hylamide, Niod e The Ordinary, la più famosa.

Pensate che solo quest’ultima linea ha venduto nel primo anno più di 8 milioni di prodotti e propone trattamenti o singoli ingredienti in barattolini assolutamente essenziali e anonimi. Il prodotto più caro costa 14.80 ed è un prodotto anti invecchiamento.

I prezzi sono contenuti non perché i prodotti non sono di qualità, ma perché investe poco in marketing. Non ha grosse spese e quindi i suoi prezzi cercano solo di coprire i costi di produzione e fare un po’ di profitto, investendo in nuove tecnologie.

Spesso il fondatore dice: “Se hai mal di testa e vedi una bottiglia di aspirina a due dollari e una a 200 dollari, non ne spenderesti mai 200. Perché mai dovresti? Anche se l’aspirina da due dollari costa decisamente meno non hai dubbi che ti faccia passare il mal di testa“. Un ragionamento che non fa una piega.