Dieta brasiliana, un regime alimentare da seguire

Più che una dieta uno stile di vita

 

In vista delle Olimpiadi di Rio 2016 dobbiamo farci trovare pronte, come?! Con un corpo da urlo, come quello delle brasiliane.
A tal proposito il ministero della salute brasiliano, in collaborazione con l’università di San Paolo, ha messo in campo una vera e propria rivoluzione alimentare che coinvolge sempre più adepti. Questi ultimi, convinti del cambiamento, più che a favore di una dieta volgono verso un vero e proprio stile di vita.
Il segreto della ribattezzata “dieta brasiliana” in realtà è proprio questo semplice accorgimento ovvero fare attenzione più al come si mangia che non a cosa.

La sua semplicità di realizzazione l’ha resa una delle più popolari in tutto il mondo, capace di far perdere dai 4 ai 5 kg a settimana ed è prevalentemente una dieta proteica.
Un regime alimentare slow food che predilige piccoli pasti, ripetuti nel corso della giornata, (secondo il consueto schema di colazione-spuntino-pranzo-merenda-cena) masticando il cibo lentamente, ricordando di prendersi i giusti tempi per farlo, assaporando il cibo.

logo slow food
Regime alimentare slow food

– Prediligere cibi semplici, non raffinati, preferibilmente crudi e non cotti a maggior ragione se si parla di verdure, specialmente quelle a foglia verde (così da assumere tutte le vitamine e i sali minerali presenti nelle verdure, evitandone la dispersione in acqua).

– Ridurre il più possibile i latticini (fonte primaria di grassi e nemici del colesterolo).

– Eliminare (per quanto sia difficile) i carboidrati e cominciare a farlo partendo non solo dalla pasta o dal pane (che tuttavia potremo concederci di tanto in tanto), ma facendo attenzione anche a bevande dolcificate, snack, merende e persino alle famose barrette ai cereali. Non tutti sanno che sono particolarmente caloriche, non dimenticate infatti di leggere le calorie che contengono quando le scegliete tra gli scaffali del supermercato, pensando di fare una scelta a favore della vostra dieta.

– Ponderare i condimenti, è cosa ormai nota che eccedere con le dosi di sale favorisce l’ipertensione e la ritenzione idrica, nemico numero uno della cellulite. Sarebbe cosa buona e giusta, inoltre, se riusciste a eliminarli totalmente, anche perché molto del cibo che introduciamo ne contiene già quanto basta per soddisfare il nostro fabbisogno giornaliero.

– Utilizzare delle cotture semplici e non elaborate: scegliete semplici grigliate o cotture a vapore che lasciano integri gli apporti nutrizionali degli alimenti.

cottura a vapore
Cottura a vapore
carne grigliata
Carne grigliata

– Evitare di aggiungere lo zucchero alle vostre bevande preferite, dal caffè alle tisane.

– Mangiare molta frutta fresca di stagione ricca di vitamine, antiossidanti, fibre, minerali, oltre che zuccheri naturali, fonte di energia.

frutta
Mangiare molta frutta fresca di stagione

– Dimenticare il cibo pronto e prediligere sempre più quello a Km 0.

– Mangiare frutta secca ricca di grassi insaturi, alleata di pelle e capelli per la ricca presenza di vitamine. Favorisce inoltre il transito intestinale ed è utile contro la stitichezza.

– Sostituire i carboidrati con le patate, ricche di vitamine, minerali, fibre, carotenoidi e polifenoli, con cui accompagnare la carne, semplicemente grigliata o le uova.

– Diversificare la dieta giornaliera, cercando le proteine non solo in pesce, carne e uova, ma anche e soprattutto nei legumi.

BENEFICI

-L’introduzione costante di fibre aiuterà, oltre a migliorare la digestione, a regolarizzare la flora intestinale.

– La riduzione del cibo e delle calorie introdotte ridurrà il volume dello stomaco (ovviamente parliamo di un regime alimentare seguito per un periodo di tempo più lungo) e di conseguenza diminuirà anche il senso di fame.

– L’assunzione di verdura e frutta, oltre ad aiutare a far scendere l’ago della bilancia, si manifesterà nello splendore della pelle che non potrà che trarne beneficio.

– Essendo una dieta prevalentemente proteica i risultati saranno visibili quasi da subito.

Occorre ricordare di bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno, non solo per aiutare il corpo a depurarsi dall’interno, eliminando le scorie, ma soprattutto perché, essendo una dieta proteica, è importante disintossicare il fegato che, sovraccaricandosi, potrebbe non lavorare bene.

bere almeno 1,5lt di acqua al giorno
Bere almeno 1,5lt di acqua al giorno

Questa dieta non presenta fondamentalmente svantaggi, perché rispetta solo le regole del mangiar bene e, a farlo più spesso, lo “sgarro” alimentare non potrà che esser meritato ed inciderà positivamente sui nostri livelli di buonumore, senza farci ingrassare!