E’ davvero sicuro depilare la zona bikini?

Facciamo un po' di chiarezza sull'argomento

 

Tutte noi ci accaniamo contro i peli sull’inguine, li detestiamo tanto da fare depilazioni profonde, così da sentirci a posto per un pò di tempo. Ma tutto questo ha un senso? O meglio, si può davvero fare la ceretta in tutta tranquillità?

Il pelo ha delle sue ghiandole, sudorifere o sebacee a seconda delle zone, che hanno la funzione di ammorbidire e proteggere la pelle. Dunque, la depilazione, oltre a non massimizzare l’igiene come diversamente si crede comunemente, lascia l’organo genitale più esposto a batteri e virus ambientali.

Tuttavia, l’epilazione non comporta grandi rischi, in particolare se si fa con il laser, che miniaturizza il pelo senza rimuoverlo completamente – ovvero senza eliminare il suo effetto terapeutico. In questo, infatti,   il pelo diventa vello, sottilissimo e trasparente, come quelli delle guance.

depilazione-totale-parti-intime-femminile
Depilazione

I rischi dei laser (il più sicuro è quello senza contatto con la pelle) e della luce pulsata  sono minimi,  legati all’uso di parametri non adeguati, che possono causare scottature – molta attenzione va fatta alle pelli delicate, abbronzate o con nei.

Il metodo più dannoso e anche il più diffuso invece è la ceretta perché alla lunga può provocare peli incarniti e follicoliti. strappando i peli, questi ultimi diventano sempre più sottili, fanno fatica a uscire e non crescono più correttamente, provocando irritazioni.