Ecco la nuova cura contro il doppio mento

Una terapia iniettabile potrebbe risolvere per sempre questo problema antiestetico.

 

E’ arrivato un nuovo farmaco iniettabile che consente di “sciogliere” il doppio mento senza dover ricorrere a un intervento chirurgico: la Food and Drug Administration, infatti, ha appena approvato la prima terapia iniettabile che consente di eliminar questo inestetismo: il farmaco si chiama Kybella ed è una nuova versione dell’acido deoxycolico che esiste già in natura, come molecola del nostro organismo e che serve proprio a sciogliere il grasso.

Il nuovo farmaco iniettabile contro il doppio mento
Il nuovo farmaco iniettabile contro il doppio mento

L’agenzia statunitense ha dato il disco verde a questo nuovo farmaco iniettabile dopo 19 studi diversi sugli effetti della terapia, che hanno coinvolto un totale di 2500 pazienti.

A produrla la Kythera biopharmaceuticals di Westlake Village in California, che spiega che “Kybella è una versione dell’acido deoxycolico che esiste naturalmente sotto forma di molecola nell’organismo e dissolve il grasso assunto tramite la dieta“.

Il farmaco viene iniettato sotto il mento per un massimo di 4-6 volte: il trattamento dura poco ed è ben tollerato. Il paziente potrebbe lamentare pochissimo dolore ed ematomi dovuti dall’iniezione, ma tutto sparisce in pochissimo tempo:

La sostanza distrugge letteralmente il grasso, che una volta dissolto sparisce per sempre“.

Non si sa ancora il costo di questo nuovo trattamento contro il doppio mento: lo sapremo a giugno, quando arriverà sul mercato statunitense.