Fondotinta, come scegliere quello giusto in base alla propria pelle

Come scegliere il giusto fondotinta in base alla propria pelle? Ecco alcuni utili accorgimenti.

Home > Bellezza > Fondotinta, come scegliere quello giusto in base alla propria pelle

Il fondotinta è uno dei prodotti make-up più utilizzati dalle donne da sempre. Grazie alle capacità protettive ed idratanti, si può rivelare un valido aiuto nonché un alleato, anche per la salute della propria pelle. Sembra che il fondotinta sia stato inventato intorno ai primi anni del 900, quando le donne hanno iniziato a colorare il proprio viso con un prodotto che aveva una tinta molto vicino a quella naturale. Fino ad un secolo fa, invece, la tendenza era quella di colorare il viso, rendendolo molto più chiaro quasi fosse di ceramica. Veniva utilizzata quindi una polvere chiara di argilla, oppure un impasto di burro di cacao e farina. Nel tempo poi le formulazioni si sono perfezionate ed evolute e adesso tutti i prodotti cosmetici in commercio sono tutti clinicamente testati. Per tanto tempo si era pensato che il fondotinta potesse fare male alla salute, ovvero potesse non fare traspirare la pelle e potesse alterare il ph. Nel tempo poi è stato dimostrato come effettivamente questa fosse una bufala e ad oggi invece è visto come un ottimo alleato per la salute della propria pelle.

Questo perché aiuta a proteggere il viso dagli agenti atmosferici dall’inquinamento ed a mantenere idratato il film idrolipidico della pelle. Bisogna però fare attenzione a quelle che sono le varie formulazioni presenti in commercio ed a quelle per le quali si opta. Quando si acquista un fondotinta la prima cosa da fare è sicuramente quella di controllare la lista degli elementi che vanno a comporre per evitare di scegliere uno che possa contenere un elemento e dove eventualmente sia presente un qualcosa al quale si è allergico.

Ad ogni pelle il suo fondotinta

Non esiste soltanto un fondotinta, ma ne esistono di diverse caratteristiche e quindi bisogna scegliere quello più adatto al proprio tipo di pelle. Come fare? Il consiglio è quello di provare il fondotinta direttamente sul viso, prima di acquistarlo perché è anche importante sentire come questo fluido va ad amalgamarsi sulla pelle. Bisogna anche attenzionare il colore che deve essere molto più vicino possibile a quello del proprio viso. Bisognerebbe avere due tonalità, ovvero una più scura e una più chiara, in modo da poterle mischiare e arrivare a dosare la giusta nuance del volto.

Pelle secca

L’ideale sarebbe scegliere dei cosmetici che siano ricchi di oli emollienti, al fine di tenere la pelle del viso idratata e morbida per l’intera giornata. La Textura deve essere fluida e sarebbe anche il caso di evitare le ciprie, optando invece per una semplice Blush da applicare sulle guance.

Pelle grassa

E’ da evitare l’effetto lucido sulla fronte e quindi è preferibile scegliere un prodotto compatto a base di minerali. Si può anche scegliere un primer per pelli grasse ed un fondotinta fluido che sia però privo di sostanze oleose.

Pelle normale

Si può utilizzare una qualsiasi fondotinta a base siliconica, che sono anche quelli che si stendono con maggiore facilità ed i cui pigmenti vanno ad adattarsi meglio all’incarnato del viso.