Gambe gonfie in estate: tutti i trucchi per evitare il problema

Spesso non ci pensiamo, ma alcuni semplici gesti quotidiani possono dare grande beneficio

 

Con questo caldo è impossibile non scorpire le gambe con gonne, abitini e shorts. Ma a causa del caldo si ripresenta quell’antipatico gonfiore diffuso alle gambe, alle ginocchia, alle caviglie e ai piedi. Ma ecco come alcuni accorgimenti quotidiani, eseguiti con costanza, possono aiutare a eliminare o a ridurre il problema.

Idratazione

E’ molto importante l’idratazione, per cui bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno e fare movimento. Basta una camminata di 30 minuti al giorno a passo sostenuto, l’equivalente di tre chilometri circa. Se siete al mare camminate nell’acqua immerse fino alla vita. A fine giornata fate la docce e pediluvi freschi con l’aggiunta di sale grosso o iodato.

Alimentazione

È consigliato il consumo di frutti rossi come i ribes, ma anche alcune sostanze naturali come la centella asiatica, ideale per favorire il microcircolo, la betulla, che combatte la ritenzione idrica, il karkadè,  che stimola la circolazione sanguigna e linfatica, l’ippocastano, che protegge i vasi sanguigni, il mirtillo, che rafforza i capillari e l’amamelide, astringente e vasocostrittore.

Evita i cibi ricchi di sale, gli insaccati e il fumo  – che diminuisce l’elasticità delle vene – e l’esposizione eccessiva al calore del sole.

Young Woman Walking
Gambe gonfie

Abiti larghi

Evita di indossare gli indumenti troppo stretti e i  i tacchi alti.

Massaggi

Per trovare sollievo potete ricorrere a un massaggio fai da te alle gambe, da eseguirsi almeno due o tre volte alla settimana, magari con l’ausilio di una crema idratante o di un olio di mandorle arricchito di oli essenziali.
I massaggi vanno sempre eseguiti dal basso verso l’alto per favorire il ritorno venoso, a partire dalle caviglie e con movimenti circolari. Per le cosce si consiglia di appoggiare le mani sulla parte interna ed esterna ed eseguire dei movimenti a spirale.