Hair water, l’antica tecnica giapponese per lavare i capelli

 

L’acqua potrebbe essere l’unico vero cosmetico con cui lavare i propri capelli. Per secoli, le donne giapponesi hanno curato le loro meravigliose chiome corvine con l’acqua di riso, sfruttando l’azione ristrutturante dell’amido e dell’inositolo, che stimolano la crescita e rendono i capelli più forti. Ovviamente, non c’è solo quest’acqua. Ecco quindi una guida per comprenderne le varianti, acquistarla pronta, farla a casa o confezionarne una variante.

Rice Water Hair Milk

rice-water
Acqua di riso

Se il fai da te non è il vostro forte, su etsy vendono l’acqua di riso per capelli, con una formulazione totalmente naturale. Al suo interno contiene anche olio essenziale di rosmarino per stimolare la crescita, olio di lavanda per rendere i capelli più lucidi, e olio di Argan, per ridurre le doppie punte. Vanta anche un liquido che dà a quest’acqua un aspetto lattescente che si chiama leucidal, si tratta di un conservante naturale realizzato con radice di rafano fermentata che ha proprietà anti-batteriche. Come si usa? Dopo aver lavato i capelli con lo shampoo, massaggiate i capelli dalla radice alle punte con l’acqua di riso. Lasciate agire per 10 minuti e risciacquate.

Tecnica the water-only

lavanda
Campo di lavanda

Se amate invece confezionare a casa i vostri prodotti di bellezza, sarà molto facile coccolare i capelli con quest’arte giapponese. La tecnica “The water-only” (WO) è un metodo di lavaggio che prevede l’uso solo di acqua calda (no quindi allo shampoo) per rimuovere lo sporco, mentre al posto del balsamo si utilizzano degli oli essenziali. Qual è il pregio? Non è possibile danneggiare i capelli o il ph del cuoio capelluto. Ovviamente bisogna conoscere gli oli essenziali, ma già sfruttando rosmarino e lavanda, che sono quelli classici, dovreste ottenere ottimi risultati.

Come si realizza l’acqua di riso

 

L’acqua di riso è molto delicata e si può usare sia sul viso sia sui capelli. Gli effetti benefici sono maggiori se l’acqua viene lasciata fermentare. Contiene, infatti, antiossidanti, minerali, vitamine del gruppo B, vitamina E e tracce di Pitera, una sostanza che contrasta l’invecchiamento prodotta durante il naturale processo di fermentazione. Si fa a casa con soli due ingredienti e a costi più che modesti.

Procuratevi questi ingredienti:

-1/2 tazza di riso crudo (usate la qualità che preferite, meglio se un riso orientale)
-2 tazze di acqua

rice
Riso orientale

Procedimento

Lasciate il riso in ammollo per circa 15 minuti nell’acqua. È pronta quando diventa torbida. Per velocizzare i tempi fatela sobbollire per qualche minuto. Colate poi in una ciotola pulita. Una volta fredda è già utilizzabile. Se volete che fermenti dovete lasciarla fuori dal frigo, a temperatura ambiente, un paio di giorni. Prenderà un odore leggermente acido. Il consiglio è quello di diluirla prima di applicarla sui capelli o di utilizzarla come tonico per la pelle del viso. Questo cosmetico può essere imbottigliato e si conserva in frigorifero per circa 2 settimane.

di Mariposa