Il nemico numero uno della pelle? Il cellulare!

Il cellulare è l'oggetto che utilizziamo tutto il giorno, ma potrebbe celare dei pericoli per la vostra pelle, lo sapevate?

Home > Bellezza > Il nemico numero uno della pelle? Il cellulare!

Il cellulare è l’oggetto che utilizziamo più di tutti durante il corso della giornata (e spesso anche la notte, ma questa è una cattiva abitudine). Per noi il cellulare è come un migliore amico, uno schermo tra noi e il mondo, un’enciclopedia portatile e un dispensatore di risposte gratuite (o quasi). Ma alcuni studi hanno dimostrato che spesso è il nemico numero uno della nostra pelle! Il motivo principale? Lo sporco! Gli smartphone possono avere oltre 7.000 tipi di batteri: circa 18 volte quelli che trovi nei bagni pubblici. Scioccante, vero?



ACQUISTA TAPPETINO FRESCO

Ma quali sono questi anestetici problemi? Scopriamoli insieme!

Acne meccanica

Gli inglesi la definiscono phone zone, ed è quella parte del viso dove appoggiamo lo schermo del nostro cellulare, che poi è la zona del viso dove escono più frequentemente brufoli e punti neri.
Il cellulare è un ricettacolo di germi che noi, incuranti, trasferiamo poi sul viso, sulle mani e nel resto del corpo. Chi ha già la pelle grassa con imperfezioni deve fare attenzione per non peggiorare la situazione! Come fare per ovviare al problema? Ovviamente iniziare a stare attenti alla pulizia di mani e smartphone e utilizzare il più possibile gli auricolari.

Tech Neck e zampe di gallina

Anche fra i più giovani i casi di collo rugoso e doppio mento sono aumentati. Una delle principali cause è la postura che si tiene per scrivere messaggi o per controllare i propri profili social. Facendo così si rompe il collagene e la pelle si lascia andare. Utilizzare il cellulare in modo diverso è davvero difficile, ma non impossibile. Si possono prediligere le funzioni vocali o, in alternativa, iniziare a utilizzare specifiche creme per rendere più elastico il collo.

Inoltre, come se non bastasse, tendiamo a strizzare gli occhi per poter leggere e visualizzare meglio le cose attraverso la luce dello schermo, questo stimola il formarsi di piccole rughe intorno agli occhi, le famose “zampe di gallina“. Meglio regolare la luminosità dello schermo, in modo da non sforzare gli occhi e usare prodotti specifici per il contorno occhi.

Luce blu

La luce visibile (HEV), emessa dagli schermi dei nostri device, danneggia la pelle senza che ce ne rendiamo conto.
Studi confermano che quella luce blu violetta provoca dei danni alla cute come macchie, rughe e colorito grigiastro! Utilizzare il cellulare di notte induce le cellule cutanee a bloccare il suo naturale processo di auto riparazione notturna, favorendo così l’invecchiamento precoce.
Il rimedio? Spegnere il cellulare quando si è a letto e utilizzare creme specifiche che proteggano il derma da agenti esterni, come smog e raggi UV!

È difficile fare a meno del cellulare, ma se si mettono in pratica piccoli accorgimenti, la nostra pelle non risentirà dell’eccessivo uso dello smartphone. E ricordatevi di lavare le mani!