Il vaccino che ci permetterà di liberarci dal mal di testa

Al momento è disponibile per chi soffre di emicrania cronica.

 

Chi soffre di mal di testa sa bene cosa vuol dire quando l’emicrania comincia a colpire: il dolore può essere lieve, ma anche molto intenso e rendere difficile la vita di ogni giorno. E se gli antidolorifici e i rimedi naturali possono alleviare un po’ il disturbo, in realtà ci vorrebbe una soluzione definitiva a un problema che talvolta può risultare invalidante, soprattutto quando il mal di testa è cronico e dura per più giorni. Per chi ne soffre, ecco una bella notizia: arriva il vaccino contro il mal di testa!

mal-di-testa
Il vaccino contro il mal di testa

La scoperta di questo vaccino, che promette di essere un toccasana per chi soffre di emicrania cronica, è italiana e arriva dal San Raffaele di Roma, che ha ideato un anticorpo costruito in laboratorio che individua e annienta la CGRP, una sostanza fisiologia che se presente in eccesso nell’organismo causa l’emicrania.

Piero Barbanti, responsabile del Centro per la diagnosi e terapia delle cefalee e del dolore dell’Irccs San Raffaele Pisana di Roma, spiega:

I risultati sperimentali pubblicati finora sono molto promettenti e indicano una riduzione degli attacchi superiore al 62% dopo 3 mesi e un’alta percentuale di responder (74%)“.

L’anticorpo va iniettato sotto cute una volta al mese per diversi mesi consecutivi. La tollerabilità appare oggi buona e non ha effetti collaterali. Al momento sarà somministrato solo a chi soffre di emicrania cronica, con almeno di 15 giorni di mal di testa al mese, da almeno tre mesi.