Insetti a tavola, l’Europa ha detto sì

L'Europarlamento ha accettato i nuovi alimenti, oltre agli insetti anche le alghe

 

Insetti, vermi, larve, scorpioni e ragni. Ma anche funghi e alghe. Tutti nuovi alimenti che potranno arrivare sulle tavole degli europei. 
Il Parlamento europeo, riunito in sessione plenaria a Strasburgo, ha approvato le nuove regole per semplificare le procedure di autorizzazione dei “nuovi alimenti”. L’accordo è stato approvato con 359 sì, 202 no, 127 astenuti.

Per il via libera definitivo, però, si dovrà esprimere anche il Consiglio europeo.
L’Efsa, l’Autorità europea per la sicurezza alimentare, effettuerà una valutazione nei casi in cui un alimento abbia un effetto sulla salute umana.

Già a inizio mese l’Autorità aveva segnalato che «l’uso di insetti come fonte di alimenti e mangimi ha, potenzialmente, importanti benefici per l’ambiente, l’economia e la sicurezza della disponibilità alimentare».

In poco tempo tra le persone è aumentata la preoccupazione per la salute e per la qualità degli alimenti. Voi cosa ne pensate?

6 motivi per far iniziare più tardi la giornata scolastica

Come viene percepita la bellezza in giro per il mondo?

Stencil sui capelli: ecco delle immagini da cui prendere spunto

Kate Middleton e Meghan Markle: quale delle due Duchesse sta invecchiando meglio?

15 rimedi naturali contro l'acidità di stomaco e il reflusso

Tiroide, 9 sintomi da non sottovalutare

Che differenza c'è tra i saponi naturali e quelli tradizionali?