crema-viso-notte-serve

La crema notte è necessaria?

Facciamo un pò di chiarezza su cosa succede alla pelle mentre dormiamo e le caratteristiche delle creme notte e giorno.

La pelle del viso è quella che, forse, più di tutte necessita di cure e protezione. La detersione è il primo passo da compiere per mantenere la pelle sana e più giovane a lungo. E la crema, quella da notte è necessaria? O basta solo al mattino? Facciamo un po’ di chiarezza.

La cura del viso: il primo step

crema-viso-notte-serve

Per curare la pelle del viso, possiamo iniziare con una detersione di qualità, giorno e sera, con un prodotto specifico per il proprio tipo di pelle e condizione.

La skin care routine dovrebbe prevedere sempre l’esfoliazione, da eseguire una o due volte a settimana, al mattino.  Applicare poi, a seconda dei bisogni della pelle, una crema idratante, di giorno e di notte.

Crema idratante notte: a cosa serve

I trattamenti notte e quelli giorno per il viso hanno funzioni specifiche e composizioni differenti. Per questo, la crema notte dovrebbe essere sempre applicata così come quella da giorno. E questo è il motivo.

Durante la notte, la pelle svolge dei meccanismi biologici che cambiano le sue caratteristiche.

La pelle, mentre dormiamo, si disidrata, il sebo riduce la sua produzione, dunque la pelle si secca. Ecco che una crema notte diventa molta importante per contrastare questo meccanismo e mantenere la pelle nutrita.

Inoltre, i prodotti da utilizzare favoriscono il lavoro di riparazione che l’epidermide svolge durante il sonno. Alcuni studi hanno dimostrato che la melatonina, oltre a regolare il ciclo circadiano, combatte i radicali liberi con un’azione antiossidante sulla pelle.

Ecco perché il riposo si considera tra le migliori cure di bellezza e perché utilizzare trattamenti che favoriscano tutto questo.

Cosa applicare sul viso di giorno e di notte

Di giorno la crema viso dovrebbe essere idratante e protettiva, con un fattore SPF 30 o 50.

Di notte è preferibile utilizzare trattamenti più nutrienti con acido ialuronico oppure retinolo e le vitamine C ed E, , data l’azione auto-riparatrice che la pelle.

5 consigli di bellezza dalle donne francesi per migliorare il nostro look

Gli alimenti che fanno venire il mal di testa

I 10 benefici della calendula che non ti aspetti

Quale pennello per il mascara è più adatto a te?

Vaccino antinfluenzale 2019, chi deve farlo

Capelli over 50: i colori che ringiovaniscono

Fiori tra i capelli: accessori di primavera